menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto dopo l'incidente sull'A19, a Villabate

L'auto dopo l'incidente sull'A19, a Villabate

Incidente in autostrada a Villabate, famiglia bloccata in auto viene soccorsa da 2 "angeli"

L'impatto sull'A19, nella carreggiata in direzione Palermo. Un poliziotto e un carabiniere entrambi liberi dal servizio sono intervenuti rallentando il traffico e mettendo al sicuro 5 persone. Uno degli occupanti dell'auto: "Che paura. Devo ringraziare questi due uomini per il loro coraggio"

Stavano percorrendo la Catania-Palermo per tornare a Marsala quando a un certo punto, a causa della pioggia, le ruote posteriori hanno perso aderenza in curva e la macchina si è trasformata in una scheggia impazzita. "Siamo andati a sbattere contro il guardrail e poi non ricordo molto altro. Se non fosse stato per loro, i nostri 'angeli', non so come sarebbe finita. Il loro intervento è stato un miracolo", racconta una delle cinque persone che si trovavano a bordo di una Hyundai i10.

L'incidente è avvenuto intorno alle 13.30 sull'A19, nella carreggiata in direzione Palermo, all'altezza di Villabate. Dopo l'impatto contro le barriere metalliche i cinque - un uomo e la sua compagna, due ragazzi di 23 e 26 anni e un undicenne - sono rimasti bloccati all'interno dell'abitacolo. I due "angeli", come li ha definiti lo stesso signor Vincenzo, 50 anni, sono un poliziotto e un carabiniere entrambi liberi dal servizio. "Hanno fermato le auto che sfrecciavano e ci hanno aiutato a uscire e metterci al sicuro".

Secondo quanto ricostruito grazie ad alcuni testimoni i due agenti in borghese prima hanno aiutato ad uscire dall'auto il bambino, la donna e la ragazza, e per finire gli altri due occupanti dell'utilitaria bianca danneggiata a causa del violento urto contro le barriere metalliche. "Il bambino - racconta a PalermoToday un automobilista - stava per scappare in autostrada ma sono riusciti a tirarlo via evitando il peggio". Poi l'intervento della polizia stradale e delle ambulanze del 118 che hanno portato i feriti in ospedale.

Il più piccolo dei cinque è stato portato all'Ospedale dei bambini per una frattura alla gamba. Il conducente, un ragazzo di 23 anni, ha invece riportato la frattura del femore. Feriti più lievi e tanta paura per l'uomo, la compagna e sua figlia. "In quel momento pioveva tanto e sia il carabiniere che il poliziotto - conclude Vincenzo - si sono bagnati completamente. Non ho smesso di ringraziarli per quello che avevano fatto e per il loro coraggio ma mi hanno risposto che era solo 'il loro dovere'. Per fortuna siamo ancora qui e possiamo raccontare quello che è successo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento