menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontro tra un camion e un Suv in Calabria, sterminata famiglia palermitana

Nello schianto sono morti la madre, due figli e due nipotine di otto e due anni. L'incidente è avvenuto in uno dei tratti a doppio senso di circolazione dell'A3 Salerno-Reggio Calabria nei pressi di Mileto

L'autostrada maledetta colpisce ancora. Un'intera famiglia palermitana è stata sterminata dopo un terribile scontro frontale tra un tir e un Suv in uno dei tratti a doppio senso di circolazione dell'A3 Salerno-Reggio Calabria per i lavori di ammodernamento. Il bilancio, tragico, è di cinque persone decedute tra cui una bimba di soli due anni mentre la più anziana ne ha 46. L'unica sopravvissuta è una venticinquenne che versa in gravi condizioni. Tutti abitavano a Palermo, in via XXVII maggio, allo Sperone.

Lo schianto - come confermano i primi soccorritori giunti sul posto - è avvenuto, per cause che sono al vaglio della Polstrada di Vibo Valentia, nel primo pomeriggio al chilometro 373 nelle vicinanze dello svincolo di Mileto al confine tra le province di Reggio Calabria e Vibo Valentia e non ha lasciato possibilità di scampo.
A perdere la vita sul colpo, a causa dell'impatto violentissimo tra i due mezzi sono Francesco Laurendino, di 27 anni; Gianluca Riolo (22), Patrizia Cirlincione (46) e la piccola Patrizia Cardella di soli due anni. Mentre l'altra bambina, Lucia Cardella di otto anni, è deceduta in serata. In gravi condizioni (ma non in pericolo di vita) è anche Antonella Laurendino, di 25 anni, trasportata a bordo di un'ambulanza nell'ospedale di Polistena. L'autista del mezzo pesante che procedeva verso nord è praticamente illeso ma sotto choc.

Le sei persone a bordo del suv Toyota provenivano da Cosenza, dove erano stati per vicende private, e stavano rientrando nel capoluogo siciliano. Straziante lo scenario di morte che si è presentato ai soccorritori che si sono trovati davanti quanto rimasto del Suv praticamente accartocciato e con frammenti della vettura scagliati anche a diversi metri di distanza dal luogo dell'impatto. Sparsi anche a distanza di alcuni metri dalla zona circostante effetti personali e giocattoli degli occupanti del mezzo. Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco, gli operatori del 118, mezzi e uomini della Polstrada e squadre dell'Anas. Disposta la chiusura al traffico dell'autostrada in entrambi i sensi di marcia con deviazioni sulla viabilità ordinaria.

La Procura della Repubblica di Palmi, competente per territorio, ha aperto un fascicolo sull'incidente. Il pm di turno Andrea Papalia ha disposto il sequestro dei due mezzi incidentati ed ha affidato l'ispezione medico legale sulle salme per decidere l'eventuale esecuzione dell'esame autoptico. I rilievi necessari a ricostruire la dinamica dell'incidente, avvenuto per un'invasione di corsia, in uno dei tratti interessati dai lavori di ammodernamento dell'arteria stradale sono state affidate alla Polstrada di Vibo Valentia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento