Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

L’impatto fra due Fiat 600 è avvenuto sulla strada provinciale, in contrada Rebuttone. Marco La Barbera, calciatore della squadra del San Giorgio Piana, è stato portato al Civico dove poi è deceduto

La vittima Marco La Barbera, calciatore dell’Asd San Giorgio Piana 2014

Ancora una vittima sulle strade del Palermitano. Un ragazzo di 31 anni, Marco La Barbera, è deceduto questa notte all’ospedale Civico dov’era stato portato con un’ambulanza dopo l’incidente avvenuto poco prima ad Altofonte. L’impatto è stato registrato intorno all’una, sulla strada provinciale 5 che collega Altofonte e Piana, in contrada Rebuttone. Secondo una prima ricostruzione il giovane, calciatore dell’Asd San Giorgio Piana 2014, si trovava a bordo della sua Fiat 600.

Per cause ancora da accertare l’auto del trentunenne si è schiantata frontalmente con un’altra Fiat 600, a bordo della quale c’erano due donne di 28 e 52 anni. Dopo il violento scontro sono intervenute le ambulanze del 118 che hanno portato i tre feriti a Palermo. Nonostante i tentativi dei medici del Civico di strapparlo alla morte, La Barbera si è spento poco dopo. Le due donne invece sono state ricoverate al Policlinico. Entrambe hanno riportato sei traumi ma le loro condizioni appaiono stabili.

"Oggi purtroppo - scrive l'Asd San Giorgio Piana 2014 sulla propria pagina Facebook - ci svegliamo con una tremenda notizia che ci deve fare riflettere su quanto importante sia la nostra vita. A causa di un grave incidente stradale nella notte, Marco La Barbera ci ha lasciato. Un vero compagno di squadra, un ragazzo serio, educato, rispettoso, sempre con il sorriso che sapeva farsi volere bene. Siamo fortemente scossi da questa tragica notizia. Chiediamo una preghiera per Marco affinché la sua anima possa riposare in pace. Ciao grande amico, ti vogliamo bene". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento