Cronaca Carini

Secondo tragico incidente sul lavoro in 24 ore, si ribalta col muletto: morto operaio

La vittima è un lavoratore di 48 anni di un'azienda dolciaria di Carini. I colleghi e il suo capo, ancora sotto shock per l'accaduto, hanno portato l'uomo all’ospedale Cervello ma per lui non c'è stato nulla da fare. Sull'episodio indaga la polizia

Ancora un operaio morto sul posto di lavoro: secondo caso nel giro di 24 ore. A perdere la vita questa volta è un uomo di 48 anni, Nicola Vitto, dipendente di un'azienda dolciaria di Carini. Ieri pomeriggio si trovava alla guida di un muletto che, per cause ancora da accertare, si è ribaltato. I colleghi e il datore di lavoro, sotto shock per l'accaduto, hanno portato l'uomo al pronto soccorso del Cervello ma per lui non c'è stato nulla da fare.

Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente su cui cercherà di fare luce la polizia. Sul posto è intervenuto anche il personale dell'Ispettorato del lavoro per verificare il rispetto delle norme poste a tutela della sicurezza dei lavoratori. L'autorità giudiziaria, informata della seconda tragedia di giornata avvenuta nel Palermitano, ha disposto l'autopsia sul corpo di Vitto presso l'Istituto di medicina legale del Policlinico.

Colpito da un attrezzo, morto giovane lavoratore a Corleone

Poche ore prime lo stesso crudele destino era toccato a un giovane lavoratore, Francesco Paolo Agrusa. Il 26enne si trovava a Corleone e stava eseguendo alcuni lavori sulla rete elettrica in contrada San Marco. Secondo una prima ricostruzione sarebbe stato colpito da un attrezzo caduto dall'alto che si sarebbe sfilato dall'imbracatura. A nulla sarebbe servito il caschetto protettivo che indossava al momento dell'incidente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo tragico incidente sul lavoro in 24 ore, si ribalta col muletto: morto operaio

PalermoToday è in caricamento