Cronaca

Inchiesta per corruzione sull'appalto della Siracusa-Gela, assolto l'avvocato Polizzotto

Per il gup di Messina il legale palermitano, assistito Vincenzo Lo Re e Rosa Garofalo, è riuscito a dimostrare la legittimità della sua attività professionale e l'estraneità a qualsiasi genere di accordo corruttivo

L'avvocato Stefano Polizzotto

Assolto dall’inchiesta per corruzione al Cas per non avere commesso il fatto. Così ha deciso il gup di Messina, Eugenio Fiorentuno, per l'avvocato Stefano Polizzotto, accusato di corruzione aggravata e abuso in atti di ufficio per la vicenda relativa alla aggiudicazione da parte del Consorzio autostrade siciliane al gruppo Astaldi/Condotte del lotto numero 8 dell'autostrada Siracusa-Gela.

Per queste accuse Polizzotto, nello scorso mese di marzo, aveva subito l'applicazione degli arresti domiciliari e il sequestro delle somme percepite in acconto per l'attività professionale resa, subito dopo dissequestrate dal tribunale della Libertà di Messina. Successivamente, lo stesso gip che aveva disposto gli arresti domiciliari li ha revocati per mancanza di gravi indizi di colpevolezza.

La Procura aveva chiesto la condanna a 3 anni e 9 mesi di reclusione, ma il gup ha accolto integralmente le tesi dei difensori avvocato Vincenzo Lo Re e Rosa Garofalo che hanno dimostrato la legittimità dell'intera attività professionale resa da Polizzotto, riconosciuto totalmente estraneo sia ad accordi corruttivi, sia al contestato abuso di ufficio. "La sentenza di assoluzione restituisce finalmente dignità personale e professionale al legale palermitano", affermano Lo Re e Garofalo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta per corruzione sull'appalto della Siracusa-Gela, assolto l'avvocato Polizzotto

PalermoToday è in caricamento