Il pasticcio dei beni confiscati alla mafia, Bongiorno difenderà Saguto

Venerdì l'audizione dell'ex presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, che sarà volta a decidere se accogliere o meno l'istanza di sospensione dalle funzioni e dallo stipendio

Giulia Bongiorno

Sarà l'avvocato ed ex parlamentare Giulia Bongiorno a difendere venerdì prossimo, davanti alla Sezione disciplinare del Csm, l'ex presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo Silvana Saguto al centro di una bufera giudiziaria scoppiata sulla gestione dei beni confiscati alla mafia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'audizione del magistrato palermitano sarà volta a decidere se accogliere o meno l'istanza di sospensione dalle funzioni e dallo stipendio, avanzata nei suoi confronti dal ministro della Giustizia Andrea Orlando e dal pg della Cassazione Pasquale Ciccolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Suicidio in via Guido Cavalcanti, commerciante di 62 anni si toglie la vita

  • "Ho ucciso io quella donna cinque anni fa: le ho stretto una corda al collo per sei minuti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento