Cronaca Libertà / Via Gabriele D'Annunzio

Via D’Annunzio, a fuoco la Vespa di un custode giudiziario

L'accaduto in pieno giorno, davanti a un panificio. Il proprietario del mezzo, un quarantenne, ha sporto denuncia alla polizia. Per i vigili del fuoco e gli investigatori non ci sarebbero dubbi: è stato usato del liquido infiammabile

Vespa divorata dalle fiamme nel quartiere Libertá. I vigili del fuoco e la polizia sono intervenuti ieri pomeriggio in via Gabriele D’Annunzio per domare l’incendio che ha colpito una ciclomotore di proprietà di un custode giudiziario di 40 anni. Nonostante l’orario però nessuno avrebbe visto niente.

A lanciare l’allarme sono stati residenti e commercianti dopo aver visto le fiamme avvolgere la Vespa. Il professionista, subito dopo essere stato informato dell’accaduto, è andato a sporgere denuncia in commissariato. Gli agenti di polizia hanno acquisito le immagini delle telecamere piazzate nella zona che avrebbero ripreso la scena e la fuga del responsabile.

Per i vigili del fuoco non ci sarebbero dubbi: è stato usato del liquido infiammabile. In attesa della relazione tecnica, che servirà a chiarire la natura dolosa dell’incendio, gli investigatori hanno avviato le indagini che presto potrebbero portare all’identificazione dell’autore del gesto. Il custode giudiziale ha riferito agli agenti di avere ricevuto in passato delle minacce, ma non è detto che quanto denunciato e l’episodio di ieri pomeriggio siano in alcun modo collegati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via D’Annunzio, a fuoco la Vespa di un custode giudiziario

PalermoToday è in caricamento