Scintille e fiamme dai contatori, fumo ovunque: evacuato palazzo a Misilmeri

Tra le dieci persone tratte in salvo da vigili del fuoco e polizia anche una donna incinta, un'anziana e una bambina di 7 anni. A scatenare l'incendio in via Stesicoro è stato un cortocircuito

L'intervento di vigili del fuoco e polizia a Misilmeri - foto Giusto T.

Prima le scintille nel vano contatori, poi le fiamme e il fumo che in pochi secondi hanno invaso la tromba delle scale, costringendo di fatto i vari inquilini a barricarsi in casa o a spostarsi in balcone. Sono 10 le persone tratte in salvo oggi dalla polizia e dai vigili del fuoco intervenuti in una palazzina di via Stesicoro, a Misilmeri. Tra queste una donna incinta, un’anziana e una bambina di 7 anni. L'incendio che ha liquefatto tutti i dispositivi che rilevano i consumi sarebbe stato provocato da un cortocircuito.

A lanciare l’allarme è stato qualche vicino sentendo puzza di bruciato. In pochi minuti sono intervenuti due squadre del 115 e le volanti del commissariato di polizia di Bagheria. "La gente - racconta a PalermoToday un testimone, Giusto T. - era spaventata e alcuni di loro non riuscivano a raggiungere la strada, lungo le scale non si vedeva niente". Vigili del fuoco e forze dell’ordine, utilizzando l’autoscala, hanno portato al sicuro gli inquilini della palazzina a tre piani che si trova all’angolo con via Giuseppe Verdi.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Dopo i numerosi saliscendi l’intera palazzina è stata evacuata così da lasciare  ai vigili del fuoco lo spazio di manovra necessario per un intervenire in sicurezza. Non si registrano ingenti danni né feriti ma qualcuno, anche fra gli agenti di polizia, è rimasto lievemente intossicato ed è stato quindi soccorso dai sanitari del 118 che hanno applicato loro la maschera d’ossigeno per qualche minuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Calcio palermitano in lutto, è morto Carmelo Bongiorno

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento