menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rifiuti in fiamme alla Sidermetal di Carini

I rifiuti in fiamme alla Sidermetal di Carini

Incendio a Carini, in fiamme i rifiuti industriali della Sidermetal

Le fiamme sono divampate nello spiazzale dello stabilimento dell'azienda che si occupa recupero, demolizioni e bonifiche. Sul posto sette squadre dei vigili del fuoco. Sotto monitoraggio l'inquinamento dell'aria

Incendio a Carini, bruciano rifiuti industriali. Una densa nube di fumo nero si è alzata dallo stabilimento della Sidermetal, che si trova al chilometro 281 della strada statale 113. Sul posto sono intervenute sette squadre dei vigili del fuoco, messi a dura prova dal rogo che ha interessato pezzi di metallo, plastica e altro ancora che potrebbero aver sprigionato particelle nocive per l’uomo. Per questa ragione i pompieri stanno anche monitorando il livello di inquinamento dell’aria.

L’allarme al 115 è arrivato proprio dallo stabilimento dove, per cause ancora da accertare, è divampato l’incendio che ha interessato un grosso cumulo di rifiuti e scarti vari accatastato nello spiazzale della Sidermetal. Un episodio simile è avvenuto lo scorso 22 marzo, sempre a Carini, nello stabilimento della Ecofarma. In quell’occasione sarebbero state delle batterie al litio a provocare l’esplosione all’interno del macchinario utilizzato per la termodistruzione di rifiuti ospedalieri.

“Sembrerebbe che alcuni pezzi di gomma piuma - spiega a PalermoToday il sindaco di Carini, Giovì Montelone - si siano incagliati negli ingranaggi di qualche macchinario sprigionando il fuoco. Our avendo lì le manette antincendio gli operai non sono riusciti a domare l'incendio prima che si propagasse. Potrebbero essere state prodotte diossine, questo lo stabiliranno le analisi, ma fortunatamente ci troviamo distanti dal centro abitato. Saranno le autorità preposte a verifichare eventuali inadempienze o negligenze. Non ci sono danni a cose o persone. Sul posto anche la Protezione civile e la polizia municipale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento