rotate-mobile
Cronaca Tribunali-Castellammare / Foro Italico Umberto I

La solidarietà dopo l'incendio, al Parco della Salute torna la giostra più amata dai bimbi

A tre mesi di distanza dalle fiamme che hanno divorato uno dei giochi installati nel parco del Foro Italico, la goletta torna al suo posto, ancora più colorata di prima. "Mollare mai"

I bimbi del Parco della Salute riavranno il loro gioco più amato. A tre mesi di distanza dalle fiamme che hanno divorato una delle giostre installate nel parco del Foro Italico, la goletta torna al suo posto, ancora più colorata di prima. Difficile dimenticare quanto accaduto quel 31 gennaio. L'incendio nel cuore della notte, l'intervento dei vigili del fuoco e della polizia per provare a salvarla. Il buio e subito dopo la luce. Un percorso di bellezza iniziato già dal giorno successivo al rogo con le tante testimonianze di solidarietà da parte di cittadini e associazioni che hanno voluto fare la propria parte.

"Mollare mai. Abbiamo utilizzato l'intero fine settimana - dice Daniele Giliberti, amministratore delegato di Vivi Sano onlus - per montare la gemella nuova di zecca arrivata qualche settimana fa da Legnolandia, in Friuli. Stavolta la goletta verrà vigilata anche di notte grazie agli amici della Ksm e della Tecnotel e alla dotazione di estintori donati dalla Curva Nord 12 Palermo. Alunni delle scuole, associazioni, club service, aziende, fondazioni, cittadini singoli donatori, tutti insieme per riqualificare quanto distrutto".

Oltre 850 le donazioni che hanno permesso di raggiungere e superare la cifra necessaria per l'acquisto della goletta. "La giostra - dice Giliberti - ha un prezzo di circa 16 mila euro ma quella notte sono stati fatti anche altri danni. Bruciati degli alberi e divelti dei cestini portarifiuti. Con i fondi rimanenti, oltre a risistemare il prato, abbiamo comprato uno scivolo per il Parco Uditore e dato il nostro contributo in sostegno di diverse associazioni che si occupano di giovani e persone con difficoltà. Abbiamo inoltre lanciato una raccolta fondi per il Covid Hospital e donato mascherine ai rider che si occupano di consegna a domicilio". 

goletta bruciata-2Proprio a inizio aprile, in occasione della Giornata sulla consapevolezza dell'autismo, il giardino verde intitolato a Livia Morello aveva riaperto le sue porte ai bambini con disabilità che hanno necessità di praticare attività motoria in questo momento di assenza di percorsi riabilitativi a causa dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. "Intanto - conclude Giliberti - lavoriamo per essere pronti alla fase 2 di questa epidemia e inaugurare con voi la goletta, sempre nel pieno rispetto delle regole di distanziamento sociale. Lanciamo però un messaggio a tutti i cittadini. Il Parco è di tutti e in questa fase ha bisogno di volontari. Mettetevi in gioco, fate la vostra parte e accrescete questo percorso di bellezza". I volontari possono dare la propria disponibilità inviando un messaggio al numero Whatsapp 3348703074 o scrivendo a info@vivisano.org. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà dopo l'incendio, al Parco della Salute torna la giostra più amata dai bimbi

PalermoToday è in caricamento