Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Calatafimi / Corso Pietro Pisani

Incendio al Parco Cassarà, si sospetta che l’origine sia dolosa

Le fiamme si sono sviluppate ieri in una piccola area al confine fra il Parco e l'università. Il rogo è stato domato in pochi minuti dai vigili del fuoco e i danni sono stati esigui. Ma le “diverse direttrici che ha avuto il fuoco” fanno pensare al dolo

Veduta dall'alto del Parco Cassarà

Potrebbe essere di origine dolosa l’incendio che ieri ha colpito il Parco Cassarà. Le fiamme si sono sviluppate in una piccola area al confine fra il Parco e l'università, in prossimità della cosiddetta "Fossa della Garofala", dove alle 12.30 il personale in servizio ha segnalato l'incendio di alcune sterpaglie.

I vigili del fuoco sono stati immediatamente allertati e sono intervenuti con un proprio mezzo, spegnendo le fiamme ed i residui focolai in pochi minuti. L'esiguità dell'intervento è testimoniata dal fatto che la seconda autobotte intervenuta, grazie alla collaborazione del Corpo Forestale, non è stata utilizzata.

I danni riportati dalla vegetazione sono stati molto limitati e non hanno interessato alcuna area fra quelle normalmente utilizzate dai fruitori del Parco. “Appare tuttavia opportuno evidenziare – si legge in una nota del Comune - che il fuoco ha avuto diverse direttrici e tale circostanza fa ipotizzare un'origine dolosa. Ad avvalorare questa tesi è il fatto che parte della recinzione posta a protezione della Fossa è stata abbattuta”.

"I 26 ettari del Parco - sottolinea l'assessore Giuseppe Barbera - sono oggetto di ripuliture programmate e continue, ma è ovvio che in caso di dolo si mettono in difficoltà gli sforzi per mantenere questo importante polmone verde e spazio di socializzazione della città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio al Parco Cassarà, si sospetta che l’origine sia dolosa

PalermoToday è in caricamento