rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Malaspina / Via Franz Lehar

Incendio nella palestra di pugilato del maestro Cannata, trovate bombole di gas davanti all'ingresso

I vigili del fuoco sono intervenuti dopo il boato avvertito dai residenti che hanno chiamato il 112 segnalando le fiamme. Sull'episodio indagano i carabinieri che però non potranno fare affidamento su alcuna telecamera. Dai primi dettagli sembra trattarsi di un rogo doloso

Incendio nella palestra del maestro Cannata. I vigili del fuoco sono intervenuti ieri sera per domare le fiamme divampate all'esterno della struttura che si trova in via Franz Lehar, zona via Galileo Galilei. Spento il fuoco, che ha fatto "esplodere" la porta a vetri dell'ingresso, sono state trovate delle bombole di camping gas che spingerebbero gli investigatori verso la pista del rogo doloso. Non si regitrano danni all'interno.

A gestire la palestra è il maestro Salvo Cannata, zio del pugile Benny Cannata con cui lavorava e da cui si è separato ormai qualche anno fa per aprire un'altra scuola. I carabinieri, intervenuti dopo l'allarme lanciato da alcuni residenti che hanno contattato il 112 segnalando quanto accaduto, hanno ascoltato il titolare per cercare di chiarire le origini del rogo. Pochi dubbi sul fatto che qualcuno abbia posizionato le bombole davanti alla porta.

La struttura di via Franz Lehar purtroppo non è dotata di alcun sistema di videosorveglianza, né ci sarebbero impianti nelle vicinanze che potrebbero aver ripreso i responsabili mentre si allontanavano. Cannata avrebbe spiegato ai carabinieri della stazione Uditore di non aver ricevuto strane "visite" o richieste estorsive e di non aver avuto, per esempio, problemi o contenziosi di natura economica con qualche ex collaboratore. I danni registrati nella palestra non risulterebbero coperti da polizze assicurative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio nella palestra di pugilato del maestro Cannata, trovate bombole di gas davanti all'ingresso

PalermoToday è in caricamento