menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'imbarcazione in fiamme al porto - foto Claudio Del Pepoli

L'imbarcazione in fiamme al porto - foto Claudio Del Pepoli

Motovedetta della guardia costiera a fuoco, equipaggio costretto a gettarsi in mare

Panico vicino al porto di Cefalù quando l'imbarcazione CP2109 è stata avvolta dalle fiamme. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco e del corpo forestale. Scongiurato il pericolo ambientale dovuto allo sversamento di circa mille litri di carburante

Prima il malfunzionamento del motore, poi le fiamme che hanno avvolto una motovedetta della guardia costiera costringendo l’equipaggio a gettarsi in mare per sfuggire al fuoco e mettersi in salvo. E’ accaduto questa mattina vicino al porto di Cefalù dove l’imbarcazione CP2109, per cause ancora da accertare, ha preso fuoco durante la navigazione. Scongiurato l’iniziale timore relativo allo sversamento in acqua di oltre mille litri di carburante: la capitaneria di porto ha infatti richiesto l’intervento di una ditta specializzata per il montaggio a scopo precauzionale delle panne costiere.

La motovedetta, spiegano dalla guardia costiera, era uscita per alcuni controlli di routine quando i membri dell’equipaggio hanno iniziato ad avvertire uno strano rumori. La situazione è precipitata all’apertura del coperchio del vano motore da cui sono state sprigionate le fiamme. Dopo un primo intervento nella speranza di riuscire a domare il rogo i militari sono stati costretti ad abbandonare l’imbarcazione, poi trasportata dalla corrente verso le barriere frangiflutti. Per spegnere l’incendio è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco e del corpo forestale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento