menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo crollato tra le fiamme, villetta di piazza Cascino intitolata al pompiere morto

Nicola Billitteri, vigile del fuoco, perse la vita durante le operazioni di spegnimento del rogo del negozio di giocattoli Licata, avvenuto il 27 agosto 1999

Si è svolta questa mattina la cerimonia di intitolazione della villetta di piazza Generale Cascino al vigile del fuoco Nicola Billitteri, caduto durante le operazioni di spegnimento del tragico incendio del negozio di giocattoli Nicolò Licata, avvenuto esattamente diciassette anni fa, il 27 agosto 1999.

Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, oltre ai familiari, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e l’assessore all’Ambiente Sergio Marino. Presenti anche le più alte cariche militari ed istituzionali.  Durante la cerimonia, Orlando, insieme ai familiari di Billitteri ed al comandante provinciale dei vigili del fuoco, Giampiero Boscaino, ha scoperto un cippo e deposto una corona di fiori.

“Siamo qui oggi per manifestare in modo tangibile – hanno dichiarato Orlando e Marino - la nostra riconoscenza per il sacrificio di Billitteri e l’ammirazione per l'eroico gesto e per l’encomiabile senso del dovere. Quella di Nicola Billitteri – ha proseguito il Sindaco - è una palmare testimonianza del coraggio e dell’abnegazione, che quotidianamente il corpo dei vigili del fuoco profonde nel salvare tante vite umane, come sta avvenendo proprio in questi terribili giorni del terremoto in Centro Italia, unitamente ad uomini e donne della Protezione Civile, delle forze dell’ordine ed ai tantissimi volontari”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento