rotate-mobile
Cronaca Cefalù

Nuovo incendio a Cefalù, fiamme vicino all’ospedale: due canadair in volo

Vigili del fuoco e corpo forestale sono intervenuti tra le contrade Sant'Elia e Gazzana. Si teme che il rogo possa avere origine dolosa. Il sindaco Lapunzina: "Occorre mobilitazione generale per difendere il territorio"

Nuovo incendio a Cefalù. Sono due i focolai che dalle 13 minacciano le colline attorno all’ospedale Giglio, tra le contrade Sant’Elia e Gazzana, nella stessa zona in cui circa una settimana fa si era sviluppato un altro rogo. Si teme che le fiamme di oggi abbiano origine dolosa.

I piromani avrebbero appiccato l’incendio in un’area scoscesa e inaccessibile per le squadre di soccorso. Sul posto è intervenuto il personale dei vigili del fuoco e del corpo forestale, supportato da due canadair che con diversi “lanci” hanno cercato di circoscrivere le fiamme per evitare che si propagassero e raggiungessero alcune abitazioni.

A occuparsi della vicenda anche il sindaco Rosario Lapunzina, che tiene aggiornati i suoi concittadini con foto e post sui social network. “Vi informo che la situazione non è ancora sotto controllo. Ci sono due fronti di fuoco, di cui uno è preoccupante nella parte alta di Croce Parrino”.

Incendio a Cefalù, fiamme vicino l'ospedale Giglio

Ai commenti del sindaco rispondono preoccupati gli abitanti di Cefalù, anche in vista del forte vento di scirocco che potrebbe arrivare nei prossimi giorni. “Occorre una mobilitazione generale - scrive Lapunzina - per difendere il nostro territorio”. C’è chi propone di utilizzare anche droni ed effettuare ronde per scovare i responsabili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo incendio a Cefalù, fiamme vicino all’ospedale: due canadair in volo

PalermoToday è in caricamento