Cronaca

Bellolampo, individuati 3 focolai Confermata causa dolosa

Restano accesi alcuni roghi nonostante il lavoro di vigili, squadre dell'Amia e Canadair. Le operazioni sono complicate dal fatto che non si riesce a reperire la terra inerte che dovrebbe essere usata per coprire le fiamme

Sono tre i focolai individuati dai vigili del fuoco nella discarica di Bellolampo in fiamme da domenica scorsa. I tecnici ne hanno scoperto uno a ridosso della prima vasca e altri due vicino alla quarta e alla quinta. La circostanza, confermata ai pm che indagano sull'incendio dal capo dei pompieri Gaetano Vallefuoco, avvalora la tesi che il rogo sia doloso.

Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco ad alimentare le fiamme sarebbero state delle sterpaglie che si trovavano vicino alle vasche: questo induce gli inquirenti a valutare se ci siano state negligenze nella prevenzione da parte del responsabile della discarica. Restano accesi alcuni focolai nonostante il lavoro di vigili, squadre dell'Amia e Canadair. Le operazioni di spegnimento sono complicate dal fatto che non si riesce a reperire la terra inerte che dovrebbe essere usata per coprire le fiamme residue. Infine, i tecnici dell'Arpa monitoreranno eventuali presenze di diossina nell'aria, per ora non rilevate, con uno strumento che permette analisi continuative per 8 ore messo a disposizione dall'università di Palermo.

RIFIUTI. Cassonetti stracolmi e maleodoranti, con la situazione aggravata dal forte caldo di questi giorni, tra le vie cittadine del centro e della periferia. Nel capoluogo siciliano iniziano i disagi dopo la chiusura della discarica di Bellolampo. I rifiuti vengono dirottati su varie discariche ma la raccolta in città sta subendo pesanti rallentamenti. E così i cumuli di spazzatura aumentano di giorno in giorno anche in strade centrali come via Imera, vicina alla Cattedrale, o via Archimede, vicino a una delle vie più trendy, e nel centro storico, a piazza Kalsa, al Foro italico in via Ximenes.

ORLANDO. "Sulla gravissima situazione dell'Amia e della sua crisi gestionale di cui la vicenda di Bellolampo è l'emblema, - ha fatto sapere attraverso una nota il Sindaco - riferirò domattina al Consiglio Comunale, quale organo rappresentativo di tutti i cittadini, sulle iniziative che ho deciso di assumere nei confronti del Governo nazionale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellolampo, individuati 3 focolai Confermata causa dolosa

PalermoToday è in caricamento