Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Continua l’emergenza a Bellolampo, arriva in aiuto anche l'esercito

Non si ferma il rogo che da una settimana interessa la discarica comunale. La Procura ha acquisito gli atti di vigili del fuoco e Protezione civile. Lunedì assemblea pubblica a Borgo nuovo

Brucia ancora la discarica comunale di Bellolampo, interessata da domenica da fiamme ritenute dolose e anche oggi “bersaglio” dei lanci d'acqua effettuati da un canadair. A dare manforte camion, autobotti, ruspe e adesso - conferma la centrale operativa dei vigili del fuoco - anche l'esercito a supporto dei pompieri. In azione, in particolare, un plotone
del Quarto Reggimento con mezzi speciali del Genio, tra cui due macchine movimento, inviato in supporto al comando provinciale dei vigili del fuoco, su richiesta della Prefettura. Un rafforzamento di uomini e mezzi in campo per tentate di spegnere, con acqua e terra, il rogo entro domani. Ma circolano scetticismo e timori. I dati dell'Arpa sull'inquinamento non  documenterebbero ancora pericoli in essere per la salute pubblica, ma è corsa contro il tempo per impedire un preoccupante peggioramento.

Programmato per oggi un nuovo sopralluogo, con l'ausilio di un elicottero della polizia, per scattare delle foto e capire meglio la situazione, con la partecipazione del procuratore aggiunto Ignazio De Francisci. La Procura ha acquisito gli atti dei vigili del fuoco e della Protezione civile e disposto il sequestro della documentazione che riguarda la gestione della discarica. Lunedì alle ore 19, fa sapere il Comune attraverso una nota, si terrà un’assemblea pubblica sull'incendio di Bellolampo presso il centro sociale di Borgo Nuovo in piazza Santa Cristina.




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua l’emergenza a Bellolampo, arriva in aiuto anche l'esercito

PalermoToday è in caricamento