menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La facciata del Municipio di Cefalù dopo l'incendio

La facciata del Municipio di Cefalù dopo l'incendio

Cefalù, bruciata la bandiera italiana esposta in Municipio: "Profondo sdegno per il vile atto"

Dato alle fiamme il tricolore appeso in occasione della Giornata nazionale della bandiera che ricorre il 7 gennaio. Forze dell'ordine al lavoro per identificare i responsabili del gesto. Il sindaco Rosario Lapunzina esprimere ferma condanna per il vilipendio perpetrato

Bruciato il tricolore esposto sulla facciata del Municipio di Cefalù in occasione della Giornata nazionale della bandiera che ricorre il 7 gennaio. "Certo di interpretare i sentimenti di tutti i cefaludesi, desidero esprimere - dichiara il sindaco Rosario Lapunzina - forte condanna, vibrante indignazione e profondo sdegno per il vile e codardo atto di dare alle fiamme il grande vessillo nazionale". Carabinieri al lavoro per identificare i responsabili del gesto: acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza nella zona per risalire agli autori.

"Nell’attesa che si faccia luce sull’accaduto - continua il primo cittadino - e con l’auspicio che i responsabili vengano presto assicurati alla giustizia, desidero ricordare che il tricolore è il simbolo dell’affermazione dello Stato e degli ideali di democrazia e giustizia, valori per i quali molti italiani hanno sacrificato la loro vita. La bandiera è un testimone che viene passato da generazione in generazione. Per questo la città di Cefalù, nell’esprimere ferma condanna per il vilipendio perpetrato, manifesta sentimenti di condivisione e rispetto - conclude Lapunzina - per tutti gli italiani che, nel tricolore e nella Costituzione, si riconoscono concittadini". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento