Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Via Gioacchino di Marzo

"Rompe lunotto e versa liquido infiammabile", auto a fuoco in via Di Marzo

L'episodio poco prima delle 5. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia. Nelle immagini delle telecamere di sicurezza di un palazzo vicino si vedrebbe un uomo versare del liquido infiammabile sul mezzo e appiccare l'incendio

L'intervento dei vigili del fuoco in via Gioacchino Di Marzo

Bruciata un’auto nella notte: si batte la pista del rogo doloso. La polizia e i vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 4.50 di oggi in via Gioacchino Di Marzo per spegnere l’incendio che ha danneggiato una Bmw Serie 1 che si trovava parcheggiata non distante da via Libertà. Le telecamere di sicurezza installate all’ingresso di un palazzo, però, avrebbero inquadrato il responsabile appiccava l'incendio.

A contattare il 115 un passante che stava andando a lavorare: “Ho visto una fumata bianca. Un’auto stava bruciando, rischiando inoltre - spiega l'uomo che preferisce restare anononimo - di danneggiare anche altri mezzi vicini. Poi sono arrivati i vigili del fuoco e i poliziotti”. Al termine dell’intervento, intorno alle 7, il caposquadra ha scritto in una relazione ciò che avevano accertato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi agenti di polizia, stamattina, hanno sequestrato le immagini delle telecamere nelle quali si vedrebbe un uomo mentre rompe il lunotto posteriore, versa del liquido infiammabile all’interno dell’auto e appicca l’incendio. L’auto risulta intestata alla società di comunicazione "Yes we com", uno degli amministratori ha presentato denuncia alla polizia. "Prima di esprimermi - dice a PalermoToday - voglio avere un quadro completo della situazione. Di sicuro non mi faccio intimidire e vado avanti".

Saranno le indagini del commissariato Libertà a fornire un’altra chiave di letture sull’episodio. Si tratta del terzo incendio sospetto avvenuto su quell'asse. All’inizio di ottobre qualcuno ha dato fuoco a uno degli ombrelloni del bar La Cubana. E anche in quel caso le telecamere hanno ripreso tutto. Pochi giorni prima, invece, sono stati mandati in fumo gli ombrelloni del Babylon di via D’Annunzio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rompe lunotto e versa liquido infiammabile", auto a fuoco in via Di Marzo

PalermoToday è in caricamento