Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Borgo Nuovo

Auto del sacerdote di Borgo Nuovo incendiate, Comune sarà parte civile

Il sindaco Leoluca Orlando ha incontrato padre Giovanni Trumello, parroco di Santa Cristina, per portare la solidarietà dell'amministrazione e per concordare una serie di attività di animazione da portare avanti nel quartiere

Le auto incendiate

Il Comune si costituirà parte civile nell'eventuale processo per il danneggiamento delle auto di padre Giovanni Trumello, parroco della chiesa di Santa Cristina, a Borgo Nuovo. Ignoti hanno incendiato, nella notte tra lunedì e martedì, le sue vetture. Lo ha reso noto il sindaco Leoluca Orlando, che ha incontrato il religioso per portare a lui e ai parrocchiani la solidarietà dell'amministrazione. 

"Ieri sono andato a trovare padre Giovanni Trumello - ha detto Orlando - per esprimergli solidarietà, e oltre a condannare quel gesto, ho annunciato che ci costituiremo parte civile. Insieme abbiamo concordato di avviare una serie di iniziative per Borgo Nuovo e già oggi nella tarda mattinata faremo una serie incontri per definire appunto insieme le attività di animazione da organizzare nel quartiere. Si tratta di quelle stesse attività che hanno funzionato da altre parti della città: penso al Cep, a Ballarò, allo Zen, a Danisinni".

Borgo Nuovo, le auto di padre Gianni Trumello divorate dalle fiamme | VIDEO

Orlando lancia "un appello al senso di comunità. Questo vale per Borgo Nuovo ma anche per l'intera città perché Palermo è Borgo Nuovo e Borgo Nuovo è Palermo. Accanto all'azione delle forze dell'ordine, alle quali va il mio apprezzamento, e della Prefettura è importante elevare le sensibilità comune del quartiere: Borgo Nuovo è un quartiere collegato col tram, dove è stata avviata la raccolta differenziata sperimentale, non è più un quartiere dormitorio di prima generazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto del sacerdote di Borgo Nuovo incendiate, Comune sarà parte civile

PalermoToday è in caricamento