rotate-mobile
Cronaca Monreale

Brucia la vegetazione a San Martino delle Scale, monsignor Pennisi: "Piromani fuori dalla Chiesa"

Roghi anche tra Cinisi e Partinico, a Termini Imerese e nel Corleonese. Sul posto vigili del fuoco, protezione civile, forestale. A Pioppo cittadini in strada per la marcia contro i piromani

Ancora incendi nel Palermitano. Vegetazione in fiamme a San Martino della Scale, ma anche tra Cinisi e Partinico, a Termini Imerese e nel Corleonese. Il fronte più vasto a San Martino, dove è intervenuto anche un mezzo aereo in supporto alle squadre da terra dei vigili del fuoco, della protezione civile, della Forestale.

Leggi anche: Carini, incendio rischia di distruggere parco: "Chi ha visto denunci"

A Pioppo, frazione di Monreale, decine di cittadini hanno dato viata alla marcia contro i piromani. Con loro anche il sindaco di Monreale Pietro Capizzi e monsignor Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, che hanno dato il loro supporto alla manifestazione organizzata dal Comitato Pioppo Comune, dopo che un terribile rogo ha distrutto parte dell'area alberata di Casaboli.  (GUARDA IL VIDEO)

"Diciamo no alla distruzione dei nostri boschi - ha detto Pennisi  - È stato causato un danno grandissimo che non potrà essere recuperato in pochi anni. Questa è una manifestazione per protestare contro questi criminali che oltre a essere puniti dalle legge dello Stato sono dei peccatori che vanno esclusi dalla comunità cristiana. Uno non può pensare di bruciare un bosco e poi andarsi a fare la comunione, andare in chiesa e battersi il petto. Chi ha fatto questo ha offeso Dio, ha offeso il creato e le persone soprattutto che tante persone attraverso questi gesti perderanno il lavoro. A questi voglio esprimere la mia vicinanza e la mia solidarietà". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia la vegetazione a San Martino delle Scale, monsignor Pennisi: "Piromani fuori dalla Chiesa"

PalermoToday è in caricamento