menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Incendio al Monte Cuccio

Incendio al Monte Cuccio

Incendi a Palermo e provincia, la Prefettura: "Impegnati 200 uomini in 48 ore"

In fumo la vegetazione nei comuni di Borgetto, Altavilla Milicia, Collesano, Misilmeri e Palermo con le fiamme che alimentate dal forte vento di scirocco si sono rapidamente propagate sino a lambire alcune villette

Brucia ancora Monte Cuccio. Le fiamme da ieri divorano ettari di macchia mediterranea e sul posto operano senza sosta i canadair, le squadre dei vigili del fuoco, i volontari della Protezione civile regionale e le pattuglie delle forze di polizia e del Corpo forestale. "Il focolaio è in corso di spegnimento", spiegano dalla Prefettura di Palermo, dove nel pomeriggio si è conclusa l'attività dell'Unità di crisi, attivata da remoto già mercoledì scorso quando decine di incendi hanno interessato diverse zone boschive da un capo all'altro della provincia.

In fumo la vegetazione nei Comuni di Borgetto, Altavilla Milicia, Collesano, Misilmeri e Palermo con le fiamme che alimentate dal forte vento di scirocco si sono rapidamente propagate sino a lambire alcune villette. Impegnati nelle ultime 48 ore 200 uomini, 30 automezzi e 36 squadre dei vigili del fuoco, 6 pattuglie di personale e autobotti del Corpo forestale della Regione siciliana e tre associazioni di volontariato della Protezione civile regionale con 5 mezzi, mentre la città metropolitana ha messo a disposizione 4 autobotti. Per prevenire e contenere il potenziale pericolo di possibili incendi di interfaccia, nei comuni di Borgetto e Altavilla Milicia, è stato necessario evacuare temporaneamente alcune abitazioni. I residenti sono già tornati a casa. "L'attività di osservazione e monitoraggio della situazione prosegue", spiegano dalla Prefettura di Palermo. Resta lo stato di pre-allerta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento