Incassa la pensione della madre defunta per otto anni, condannata

Non potrà usufruire della sospensione condizionale Angelina Costanza perché in passato ha subito un'altra condanna per truffa. In quel caso avrebbe percepito per anni la pensione della vicina di casa defunta

Il tribunale di Palermo

Per otto anni avrebbe incassato la pensione della mamma defunta. Il gup Nicola Aiello ha condannato a 1 anno di reclusione Angelina Costanza, accusata di truffa allo Stato. L’indebito percepimento risale al periodo compreso tra il 2006 e il 2014.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna non potrà usufruire della sospensione condizionale della pena perché già in passato ha subito una condanna a 1 anno 8 otto mesi per un’altra truffa. In quel caso avrebbe percepito per diversi anni la pensione di una vicina di casa deceduta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

  • Matrimonio con Coronavirus: invitato positivo al Covid, oltre 90 persone in quarantena

  • Commessi positivi in un negozio di tolettatura all'Uditore, controlli anche sui cani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento