rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Cefalù

Cefalù, in commissariato un'area per l'ascoltare vittime e testimoni di reati: inaugurata Stanza di Persefone

Alla cerimonia ha presenziato il questore Leopoldo Laricchia. Presente al taglio del nastro anche il vescovo Giuseppe Marciante che, con al fianco il cappellano della polizia, ha benedetto i locali

Uno spazio riservato, un ambiente protetto, dove possano essere ascoltate vittime e testimoni di reati. Inaugurata ieri mattina all’interno dei locali del Commissariato di polizia di Cefalù, la Stanza di Persefone. Alla cerimonia ha presenziato il questore della provincia di Palermo, Leopoldo Laricchia, che, dopo la scopertura della targa, effettuata con il presidente del Tribunale di Termini Imerese, ha proceduto al taglio del nastro. 

Il liceo artitistico Diego Bianca Amato ha donato al Commissariato un dipinto realizzato per l’occasione da quattro studentesse. Presente all'inaugurazione anche il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina e il vescovo Giuseppe Marciante che, con al fianco il cappellano della polizia, ha benedetto i locali.

In concomitanza con la cerimonia, in piazza del Duomo, ai piedi della cattedrale, si è svolta una tappa della campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne “Progetto Camper – Questo non è amore”. Un’idea, quella del “Progetto Camper” che, partito a luglio del 2016, in questi anni ha consentito di contattare decine di migliaia di persone, prevalentemente donne, diffondendo consapevolezza sugli strumenti di tutela intervenendo su situazioni di violenza e stalking che diversamente sarebbero restate sottaciute tra le mura domestiche.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cefalù, in commissariato un'area per l'ascoltare vittime e testimoni di reati: inaugurata Stanza di Persefone

PalermoToday è in caricamento