Sperone, l'ufficio postale sposa la street art: inaugurato il murales di Poki

L'obiettivo è valorizzare il radicamento di Poste italiane nel tessuto sociale italiano rendendo più attraenti e accoglienti gli edifici e riqualificando l'estetica dei quartieri

È stato inaugurato oggi il murales dell’ufficio postale dello Sperone, realizzato dallo street artist Emanuele Poki. Quello di Palermo è il primo graffito realizzato in Sicilia nell’ambito del progetto Paint (Poste e artisti insieme nel territorio) di Poste Italiane, un'iniziativa che nasce con l’obiettivo di valorizzare il radicamento dell’azienda nel tessuto sociale italiano rendendo più attraenti e accoglienti gli edifici postali, riqualificando con un tocco artistico l’estetica dei quartieri dove sono inseriti e rilanciando il percorso di profonda trasformazione dell’azienda nel senso dell’innovazione digitale.  

Alla cerimonia di presentazione sono intervenuti Antonino Foti, responsabile dell’area territoriale Sud 2, il direttore della Filiale 1 di Palermo Fabio Lentini, il sindaco Leoluca Orlando, il presidente del Consiglio Comunale e i presidenti e consiglieri della Circoscrizione. All’evento hanno partecipato anche il gruppo folkloristico “Le Matrioske” e le autorità civili della comunità.

Il progetto Paint ha coinvolto street artists di tutta Italia attraverso un contest online. Dopo aver valutato i numerosi progetti realizzati, Poste Italiane ha selezionato sei proposte artistiche più significative con lo scopo di concretizzare dei murales sulle pareti esterne di altrettanti uffici postali, trasformandoli così in punti di riferimento per il quartiere. Nelle scorse settimane sono stati già inaugurati i murales di Melito di Napoli, Giulianova Spiaggia e Ronchi dei Legionari.  Poste Italiane ha realizzato per l’occasione anche uno speciale annullo filatelico e una cartolina dedicati all’evento. 

Contestualmente nei giorni scorsi il direttore delle poste ha contattato il consigliere della sesta circoscrizione Giuseppe D'aleo (Comitati civici) chiedendo un intervento di diserbo per la villetta adiacente. "Avvalendosi della collaborazione del consigliere comunale Filippo Occhipinti - si legge in una nota - si è raggiunto l'obbiettivo della pulitura della villetta. L'obiettivo dei Comitati civici è quello di riqualificare l'area per renderla fruibile agli abitanti del quartiere.

(Nella foto in basso Natale Longo (Comitati civici), il direttore dell'ufficio postale Guido Milazzo, il consigliere Giuseppe D'Aleo e Salvatore Sportaro)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento