Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Finale di Pollina, inaugurato il Giardino del Sole: “Lungomare sempre più attrattivo”

Dall'area, destinata al passeggio, si possono ammirare albe e tramonti comodamente seduti sulle panchine a tema. Il sindaco Musotto: "Restituiamo alla comunità un luogo nel tempo lasciato al degrado". L’opera è stata realizzata grazie ai fondi del Flag/Gac Golfo di Termini Imerese

Il taglio del nastro

Inaugurato a Finale di Pollina il Giardino del sole, un'area destinata al passeggio dalla quale, comodamente seduti sulle panchine a tema “Alba e Tramonto”, è possibile ammirare l'orizzonte e lo spettacolo che la stella madre del sistema solare regala ogni giorno. L’opera, che può godere anche di un’illuminazione adeguata, realizzata grazie ai fondi del Flag/Gac Golfo di Termini Imerese. La riqualificazione rientra in un progetto più ampio di completamento del solarium a mare, avviato negli anni passati il cui obiettivo finale è restituire alla comunità uno dei tratti più belli della costa d'oro.

“Restituiamo alla comunità un luogo che nel tempo era stato lasciato al degrado - ha detto il sindaco Pietro Musotto - con questa apertura continuiamo nel solco del lavoro avviato dall’Amministrazione precedente insieme con l’Ufficio tecnico che ha seguito l’ampio progetto. Adesso puntiamo a crescere ancora, moltiplicando gli usi dell’area sia per i cittadini che per i turisti”. “Pollina tutta - ha dichiarato il presidente del Flag/Gac Golfo di Termini Imerese Pino Virga-  è uno snodo stupendo del territorio, ma insieme con le altre realtà rappresentano un prodotto turistico completo. Valorizzarlo è la missione del Flag/Gac”.

“La missione del Flag/Gac - dichiara il direttore del Flag/Gac, Giuseppe Sanfilippo - è la realizzazione di un sistema turistico integrato lungo tutta la costa dei 10 Comuni che si affacciano sul Golfo, con azioni infrastrutturali e di comunicazione adeguata. A Pollina è stato realizzato un luogo magico che potrà essere fruito tutto l’anno sia dai cittadini che dai turisti”.

“Era un’opera incompiuta, non definita nel 2006-2007 a causa di un contenzioso giudiziario - il commento dell’igegnere Orazio Amenta, Rup dell’intervento, già a capo dell’Ufficio tecnico del Comune. L’obiettivo, a vicenda giudiziaria conclusa, è stato il recupero di un luogo da dedicare al sole, riprendendo la naturale esposizione est/ovest, quindi dall’alba al tramonto. Già da ora è possibile utilizzarlo come una magnifica palestra all’aperto, compito dell’amministrazione è di renderlo un vero e proprio giardino sul mare con la presenza di alberi e fiori”.


 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale di Pollina, inaugurato il Giardino del Sole: “Lungomare sempre più attrattivo”

PalermoToday è in caricamento