rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Via San Lorenzo

Studenti di Agraria tra gli scaffali: il mercato di San Lorenzo diventa un'aula 

La lezione, decisamente insolita, inaugura il nuovo corso in Scienze e Tecnologie Alimentari dell'Università. L'obiettivo è rilanciare il settore agroalimentare della Sicilia occidentale

Inaugurazione fuori dagli schemi per il nuovo corso in Scienze e Tecnologie Alimentari della facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Palermo: settenta studenti hanno aperto l'anno al Mercato di San Lorenzo che, per l'occasione, si è trasformato in un'aula universitaria. I giovani hanno aiutato i clienti a orientarsi tra i prodotti di qualità, imparandone le proprietà nutritive, le informazioni di produzione e le specifiche tecniche.

“L’obiettivo – dichiara il fondatore di Sanlorenzo Mercato Dario Mirri – è fare in modo che il cliente partecipi in maniera attiva alla creazione di valore attorno ai prodotti buoni, sani e genuini. Non soltanto come semplice acquirente, ma come soggetto consapevole di essere un anello importante della stessa filiera produttiva che parte dalla materia prima e attraverso il lavoro, l’impegno e la passione di molte persone, arriva sullo scaffale. Guardare le etichette, conoscere i luoghi di produzione e sapere distinguere un prodotto da un altro: è questo il consumatore che dobbiamo augurarci, perché dal comportamento di chi acquista dipendono le sorti di un intero patrimonio culturale ed economico, che non dobbiamo smettere di difendere”.

IL NUOVO CORSO. Coordinato dal prof. Paolo Inglese, vuole rilanciare il settore agroalimentare della Sicilia occidentale e offrire una grande opportunità lavorativa ai futuri laureati, con l'ambizione di sviluppare uno scambio sempre più intenso con le altre culture mediterranee con le quali da sempre l'Isola vive in uno stato di continua osmosi culturale. Fin dal titolo, il corso ha infatti l’obiettivo di sviluppare una sintesi tra le scienze agroalimentari e quelle gastronomiche, che significa, poi, voler legare la tradizione con l’innovazione, la cultura, anche materiale, con la tecnologia, sottolineando l’imprescindibile unicità di una filiera che dal campo arriva alla tavola.

L'INAUGURAZIONE AL MERCATO. La collaborazione con Sanlorenzo Mercato trova fondamento comune nella valorizzazione delle eccellenze regionali e nella promozione di un consumo consapevole e di uno stile di vita sano. La lezione si è tenuta nello spazio eventi in vineria. Erano presenti il rettore Fabrizio Micari, il direttore del dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali Stefano Colazza e il fondatore di Sanlorenzo Mercato Dario Mirri. A partire da gennaio 2017, Sanlorenzo attiverà due tirocini curriculari retribuiti per gli studenti coinvolti nel progetto per la spesa consapevole.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti di Agraria tra gli scaffali: il mercato di San Lorenzo diventa un'aula 

PalermoToday è in caricamento