Cronaca Zen

Violenza, a Palermo aprono due nuovi centri per le donne

Il progetto rientra nella strategia nazionale di WeWorld che punta a prevenzione e sensibilizzazione come strumenti essenziali. Handala e Millecolori onlus saremo presenti nei quartieri di Borgo Vecchio e allo Zen

WeWorld, organizzazione no profit che da oltre 15 anni garantisce i diritti dei bambini e delle donne più vulnerabili in Italia e nel Sud del Mondo, martedì 10 febbraio presenterà ufficialmente il proprio intervento di prevenzione e contrasto al fenomeno della violenza contro le donne a Palermo.

Il progetto rientra nella strategia nazionale di WeWorld che punta a prevenzione e sensibilizzazione come strumenti essenziali per far partire l’indispensabile cambiamento culturale di cui abbiamo bisogno per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne, che in Italia ha numeri allarmanti.

Quasi il 90% delle donne non denuncia gli abusi subiti. Per paura di ritorsioni o di non essere credute. WeWorld crede che sia indispensabile far emerge il sommerso di questo fenomeno e offrire un aiuto concreto alle vittime di violenza. Per questo siamo presenti all’interno dei Pronto Soccorsi di tre Ospedali Italiani - con sportelli aperti 24 ore su 24, sette giorni su sette - e da oggi anche nei quartieri più problematici.

Apriremo centri diurni destinati alle donne a rischio di violenza, dove realizzeremo attività per fornire loro gli strumenti necessari per diventare più autonome e consapevoli ed essere così in grado di prendersi cura di se stesse e dei propri figli. A Palermo grazie alla collaborazione con le associazioni no profit Per Esempio, Handala e Millecolori onlus saremo presenti nei quartieri di Borgo Vecchio e San Filippo Neri (Zen). Lunedì 9 febbraio sarà inaugurato il centro del quartiere San Filippo Neri, mentre nel pomeriggio di martedì 10, il centro di Borgo Vecchio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza, a Palermo aprono due nuovi centri per le donne

PalermoToday è in caricamento