Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Impresa e legalità: il tour nelle scuole della Città Metropolitana fa tappa a Gangi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si è svolto, ieri, all'istituto Itc Salerno di Gangi, uno dei 14 incontri programmati, in altrettanti istituti di Palermo e provincia, su "Creazione d'Impresa" e "Promozione della Legalità" rivolto ai giovani studenti. Un progetto nato dall’idea e promozione progettuale della direzione attività produttive della Città Metropolitana di Palermo di cui è dirigente responsabile Filippo Spallina, realizzato in collaborazione con la consulta provinciale degli studenti e con l'ufficio scolastico provinciale, e che si avvale del prezioso partenariato, delle associazioni di categoria degli imprenditori (Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna e Casa Artigiani) e per le tematiche sulla promozione della legalità dell'arma dei carabinieri, della polizia di stato e della guardia di finanza, unitamente all'Asp 6. All’incontro assieme agli studenti dell'Istituto ITC Salerno di Gangi hanno preso parte quelli dell'Istituto "Pietro Domina" di Petralia Soprana e di Castellana Sicula, come docenti per la creazione d'impresa hanno parlato: Vincenzo Lo Monte della Confesercenti e Alberto Virga del Centro Commerciale Naturale di Gangi. Per la legalità è intervenuto il capitano Beppe La Sala della Guardia di Finanza che, ha trattato il tema della prevenzione dell'usura e dei rapporti con le banche. A illustrare gli obiettivi del progetto è stato Filippo Spallina, dirigente delle attività produttive della Città Metropolitana. A fare gli onori di casa il preside dell’istituto tecnico commerciale “Giuseppe Salerno”, padre Cataldo Manzoni, presente anche il sindaco di Gangi Migliazzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impresa e legalità: il tour nelle scuole della Città Metropolitana fa tappa a Gangi

PalermoToday è in caricamento