menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mafia e rapine: imprenditore collabora con i carabinieri, gli incendiano la Jaguar

E' con ogni probabilità doloso il rogo che ha avvolto l'auto di un uomo in contrada Dollarita a Termini Imerese. La vittima avrebbe collaborato nell'operazione che nel maggio del 2016 portò all'arresto di 33 tra presunti boss e gregari in provincia

E' con ogni probabilità doloso il rogo che la scorsa notte ha avvolto la Jaguar di un imprenditore del settore scommesse. L’auto è stata bruciata nei pressi della sua abitazione in contrada Dollarita a Termini Imerese. Una vicenda legata probabilmente a una storia di mafia. L'imprenditore - infatti - avrebbe collaborato nell’operazione dei carabinieri Black Cat, che nel maggio del 2016 aveva permesso di arrestare 33 tra presunti boss e gregari tra Termini Imerese e Trabia.

Le fiamme hanno divorato anche una mini moto, intorno all'1,30. Sono intervenuti i vigili del Fuoco che non senza fatica sono riuscti a spegnere il rogo. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento