Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Imprenditore campano muore a 45 anni, il suo fegato finirà a Palermo

Prelievo di organi nell'ospedale di Nocera Inferiore. Il paziente era stato ricoverato giorni fa per un’emorragia cerebrale

E' stato effettuato, nella notte, a Nocera Inferiore, un prelievo di organi su un paziente di 45 anni, ricoverato giorni fa per un’emorragia cerebrale. Si tratta di un imprenditore. Dopo aver ricevuto l’assenso alla donazione da parte dei familiari, ieri era iniziato il periodo di osservazione da parte della commissione di accertamento di morte cerebrale coordinata dal dottor Massimo Petrosino e formata dai dottori De Rosa, Coppeta e Guerriero, in nottata si sono svolte le operazioni di prelievo degli organi, avvenute in constante contatto con la centrale operativa del Centro Regionale Trapianti della Campania. Sono stati prelevati il fegato, che sarà trapiantato a Palermo, il cuore, andato ad un ospedale di Bologna, i reni e le cornee, andate a due ospedali della Campania. Determinante, per la buona riuscita delle operazioni, è stata la perfetta sinergia fra le equipe chirurgiche, i laboratori e le tante figure professionale coinvolte nell’evento, che si è portato a termine nonostante le difficoltà legate alla gestione dell’emergenza covid, del centro vaccinale, e dovendo assicurare, nel contempo, la gestione dei pazienti acuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore campano muore a 45 anni, il suo fegato finirà a Palermo

PalermoToday è in caricamento