rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022

VIDEO | Imprenditore palermitano regala una festa di Natale ai bimbi di una casa famiglia

Artefice dell'iniziativa Antonio Cancascì che ha voluto donare un pomeriggio di gioia e sorrisi ai bambini delle case famiglia “I cangurini e la gabbianella"

Donare è emozione. Da questo sentimento parte l’iniziativa di Antonio Cancascì, imprenditore palermitano che ha voluto regalare un pomeriggio di gioia divertimento amore e sorrisi ai bambini delle case famiglia “I cangurini e la gabbianella". 

"Vedere sorridere questi bambini è un dono meraviglioso e lo è altrettanto poter pensare di regalargli dei momenti che li portino lontano dai loro problemi. Gesti che vengono dal cuore, e che ho il piacere di organizzare ogni anno, e che mi regala sempre belle emozioni. Regalare un Natale a questi bambini è davvero emozionante. Colgo l’occasione – sottolinea Antonio Cancascì – per sensibilizzare e per invitare i miei amici imprenditori a fare gesti concreti di beneficenza al fine di poter aiutare più bambini, più persone e a donare più sorrisi e amore. Essere imprenditori vuol dire essere coraggiosi perché fare impresa vuol dire coraggio e quindi abbiate il coraggio di fare gesti che regalano emozioni uniche".

"Il Natale porta un po' di tristezza a questi bambini, perché il pensiero va inevitabilmente alla famiglia e agli affetti che mancano, perché la famiglia è il posto ideale dove ogni bambino ha diritto a crescere e vivere sempre - dice Giusi Ficara, responsabile e coordinatrice de “I cangurini e la gabbianella” - e quindi che ben vengano gesti di amore come quello di oggi, che possono regalare un sorriso e rendere meno pesante l’aria del Natale. Tutti possono aiutare questi bambini e ogni gesto, piccolo o grande che sia, è importante per sostenere il loro cammino di crescita. Imprenditori, famiglie, possono donare anche decidendo di destinare il 5x1000 alla casa-famiglia o alla cooperativa che gestisce le case famiglia". 

"A causa delle carenze dei servizi pubblici utili al sostegno dei nostri bambini, siamo costretti ad attingere ai servizi privati, che hanno un costo oneroso per noi e quindi abbiamo sempre bisogno di risorse da impiegare. Un altro importante aiuto che ci servirebbe è un nuovo mezzo di trasporto che usiamo per i bambini e i loro spostamenti che oggi è logoro e andrebbe sostituito. Lavoriamo molto sull’accudimento e sull’affettività, dice Angela, assistente sociale, tutti i bambini che in questo momento non hanno accanto la figura genitoriale, hanno bisogno di tanto amore. È un lavoro molto impegnativo che può essere fatto solo con il cuore". 

"Oggi è il miglior giorno - conclude Antonio Cancascì - il miglior giorno per donare e spero che tutto ciò possa servire per spingere altri miei amici a fare del bene in questi giorni meravigliosi". 

Video popolari

VIDEO | Imprenditore palermitano regala una festa di Natale ai bimbi di una casa famiglia

PalermoToday è in caricamento