Cronaca

Ex Pip per pulire siti Unesco, avviato dialogo tra Regione e Comune

La proposta è arrivata dal presidente della Regione Rosario Crocetta, che da Roma ha chiamato il sindaco Orlando per sondare il terreno. Crocetta: "Il progetto resta incardinato all'interno della nostra amministrazione e non in quella del Comune. Sono fiducioso"

Rosario Crocetta, presidente della Regione

Spiragli sull'utilizzo degli ex Pip per pulire i siti Unesco. Il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta ha chiamato da Roma, dove è impegnato per una serie di incontri istituzionali, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente della Rap, Sergio Marino, per sondare il terreno sulla possibilità di impiegare di parte dei lavoratori del bacino ex Pip per un progetto speciale congiunto Comune-Regione, relativo alla pulizia dei siti degli itinerari patrimonio dell'umanità

Nei prossimi giorni il presidente avrà un incontro formale con il sindaco per approfondire gli aspetti tecnico-giuridici legati all'utilizzo dei lavoratori. "Resta fermo che il progetto ex Pip rimane comunque incardinato all'interno della Regione - afferma il presidente - al fine di non creare difficoltà al progetto di utilizzo del precariato già incardinato nel Comune". Il Governatore ha smentito che ci sia un blocco da parte del Comune relativo alla possibile intesa: "Si sta dialogando e - ha concluso Crocetta - sono fiducioso rispetto alla disponibilità del Sindaco".

Un'apertura, dunque, rispetto a quanto è accaduto sulla guerra dei rifiuti. La Rap, infatti, ha sbattuto la porta in faccia alla Regione sull'impiego di 600 ex Pip per la raccolta differenziata in città. Dalla società hanno fatto sapere di essere sufficientemente dotati a livello di personale e professionalità per svolgere il lavoro. Poi la stoccata dell'azienda guidata da Marino: "Adesso si capisce perché la Regione ci attacca. Deve giustificare come piazzare i Pip. Ci consegnino piuttosto i mezzi per il 'porta a porta' promessi da due anni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Pip per pulire siti Unesco, avviato dialogo tra Regione e Comune

PalermoToday è in caricamento