Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Macabra scoperta a Bagheria, trovato uomo impiccato al cimitero

A rinvenire il cadavere di un autista di 42 anni, all'interno della cappella della confraternita dei Carmelitani, è stata una donna che stava facendo visita a un suo parente defunto. L'ipotesi più accreditata è quella del suicidio: indaga la polizia

L'ingresso del cimitero di Bagheria

Trovato un uomo impiccato al cimitero di Bagheria. Il cadavere di un autista di 42 anni, M.L., è stato rinvenuto stamattina all’interno della cappella della confraternita dei Carmelitani, nella parte più antica del camposanto. L'uomo si era allontanato da casa già ieri sera e si lui non si erano avute più notizie. Sul suo corpo non sarebbero stati ritrovati evidenti segni di violenza. 

A fare la macabra scoperta una donna di Bagheria che era andata a deporre un mazzo di fiori sulla tomba di un suo caro. Immediata, nonostante lo shock, la segnalazione al personale del cimitero e la telefonata alle forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati i carabinieri e gli agenti della polizia municipale per effettuare i primi rilievi in attesa dell’arrivo del medico legale per l’ispezione cadaverica sul corpo dell'autista bagherese.

A condurre le indagini, però, sono gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria. Gli investigatori hanno rintracciato i parenti della vittima, ma nessuno di loro avrebbe fornito dettagli utili per ricostruire le ultime 24 ore dell’autista 42enne. In attesa di conferme non viene esclusa alcuna pista, anche se quella più battuta sarebbe proprio quella del suicidio. Alla base dell’estremo gesto, secondo alcune indiscrezioni, potrebbero esserci una delusione sentimentale e le sue precarie condizioni lavorative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macabra scoperta a Bagheria, trovato uomo impiccato al cimitero

PalermoToday è in caricamento