Il percolato di Bellolampo sarà trattato ad Acqua dei Corsari: l'Amap presenta l'impianto

L'amministratore unico Maria Prestigiacomo ha illustrato il progetto al sindaco: "Avrà una capacità complessiva di circa 50 mila tonnellate annue". Il costo previsto si aggira sui 5 milioni di euro. Orlando: "Un progetto di servizio per la comunità"

L'impianto

Ad Acqua dei Corsari nascerà un impianto di trattamento del percolato di Bellolampo. Il progetto è stato illustrato oggi dall'amministratore unico dell'Amap, Maria Prestigiacomo, al sindaco Leoluca Orlando. L'impianto, il cui costo previsto è di circa 5 milioni di euro, è attualmente oggetto di valutazione da parte dell'assessorato regionale al Territorio e l'ambiente e sarà interamente finanziato con risorse dell'azienda. Ridurrà drasticamente la quantità di percolato che dovrà essere trattato fuori dalla Sicilia facendo quindi risparmiare la Rap. Attualmente, infatti, per la Rap, lo smaltimento del percolato avviene in minima parte tramite l'Amap e in larga parte tramite ditte private ubicate anche fuori regione ed ha un costo complessivo annuo di circa 7 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'impianto - spiega Prestigiacomo - avrà una capacità complessiva di circa 50 mila tonnellate annue. Questo permetterà nei giorni medi la possibilità di gestire anche il percolato prodotto da altre discariche". A gennaio si è tenuta la prima conferenza di servizi organizzata dalla Regione, mentre sono in corso le procedure per ottenere l'Aia (Autorizzazione integrata ambientale) e la Via (Valutazione di impatto ambientale), necessarie per costruire il nuovo impianto che consentirà di trattare il percolato. Per Prestigiacomo, questo è "un importante progetto che è parte del piano di sviluppo industriale dell'azienda; un progetto davvero di servizio e a servizio della comunità, e che permetterà una riduzione dei costi sostenuti complessivamente dal sistema delle aziende del Comune". "L'Amap - afferma il sindaco Orlando - conferma sempre più il proprio ruolo leader nel panorama delle aziende di servizio idrico e di gestione integrata. In questo caso con un progetto dall'altissimo valore sociale e di servizio per la comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Ditta privata danneggia conduttura, mezza città senz'acqua

  • Ucciso con 57 coltellate da moglie e figli a Falsomiele, il giudice: "Non ci fu crudeltà"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento