"Terrasini da paese di mare a paese della spazzatura": sì all'impianto dei rifiuti

L'assessorato regionale all'Energia ha rilasciato le autorizzazioni. Convocato un consiglio comunale urgente. La consigliera Deak: "Ringraziamo il sindaco per averci ingannato". Maniaci replica: "Ho richiesto un incontro per avere chiarimenti sulla situazione"

Dopo mesi di proteste contro la realizzazione di un impianto di compostaggio e stoccaggio dei rifiuti a Terrasini, l'assessorato regionale all'Energia ha rilasciato le autorizzazioni alla ditta C.F. Edil Ambiente Srl. Contro questa decisione oggi, alle 21, si terrà un consiglio comunale urgente convocato dai consiglieri di opposizione.

"Ringraziamo il sindaco Giosuè Maniaci - afferma la consigliera Eva Deak - per aver trasformato il paese di mare nel paese della spazzatura. Ed anche per non averci informato. Decreto pubblicato il giorno 20 luglio, quindi lui sapeva benissimo già tutto quando il 20 mi ha parlato dell'incontro avuto in Assessorato e si fingeva preoccupato. Grazie per aver ingannato tutti noi". 

“L’amministrazione comunale, il consiglio Comunale, le associazioni del territorio – spiega il primo cittadino - avevano espresso ferma contrarietà alla realizzazione dell’impianto, per cui ho già trasmesso all’ufficio legale del Comune la documentazione reperita (che ad oggi non è ancora pervenuta ufficialmente ai nostri uffici), per le valutazioni del caso. Ho richiesto un urgente incontro, insieme ad una delegazione di consiglieri comunali, al direttore del Dipartimento Acque e rifiuti al fine di avere chiarimenti sulla situazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'impianto contestato dovrebbe sorgere in contrada Paterna, luogo dove si trovano imprese agricole di rilievo come l'orto di nonno Nino, premiato al Best in Sicily. L'azienda, nata nel 2006 e gestita da due fratelli, Benedetto e Rosolino Palazzolo, coltiva papaya, mango, avocado, passion fruit oltre ad ortaggi e tanta altra frutta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento