rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
L'accordo

Stazione rifornimento gas metano, Amg la cede a Rap: "Oltre ai mezzi comunali sarà aperta alle auto dei privati"

Pronto l'impianto di piazzale Ambrosini, vicino alla stazione di viale Francia. Realizzato per alimentare i veicoli dell'amministrazione e delle aziende partecipate, nel futuro potrebbe anche essere implementato con colonnine per le vetture elettriche

Servirà innanzitutto a rifornire di gas naturale i mezzi del Comune e delle società partecipate. Ma in futuro sarà aperto ai mezzi privati ed essere implementato con colonnine di ricarica per auto elettriche. E' pronta ad entrare in funzione la nuova stazione di distribuzione metano per autotrazione di piazzale Ambrosini, vicino alla stazione viale Francia, dopo che Amg Energia la cede a Rap perché possa gestirla. "La partecipata che si occupa di energia, distribuzione metano e pubblica illuminazione - si legge in una nota congiunta di Amg e Rap - si intesta un’operazione che consente di aprire la struttura, ormai ultimata e dotata di compressori tra i più potenti della Sicilia, in modo da garantire ai mezzi del Comune e delle società partecipate il rifornimento di gas naturale per autotrazione che rimane ancora il carburante più economico, tra quelli maggiormente diffusi, oltre che più rispettoso dell’ambiente". Amg Energia e Rap hanno sottoscritto un atto preliminare di cessione: a firmarlo il vicepresidente di Amg Energia, Domenico Macchiarella e l’amministratore unico di Rap, Girolamo Caruso (entrambi nella foto sotto). Amg Energia ha avuto il benestare del Comune di Palermo alla cessione dell’impianto, arrivata come spiega Macchiarella, "dopo una manifestazione d'interesse rivolta all'amministrazione comunale e alle partecipate alla quale ha risposto Rap".

La stazione di rifornimento è stata cofinanziata con fondi del ministero dell’Ambiente e della stessa Amg Energia. E' stata realizzata da Energy Auditing, società interamente controllata da Amg e oggi in liquidazione, a partire da un protocollo d’intesa sottoscritto tra Comune, Amg Energia e la sua controllata per rifornire i mezzi alimentati a metano del Comune e delle aziende partecipate favorendone la diffusione, per incentivare una mobilità alternativa e più rispettosa dell’ambiente anche da parte dei cittadini oltre che per migliorare la qualità dell’aria. La combustione del metano, infatti, genera il 20% in meno di CO2 rispetto alla benzina.

macchiarella caruso amg rap-2

"Amg Energia in base alla normativa non può gestire l’impianto in quanto distributore di gas naturale - afferma Macchiarella - e ha quindi promosso un percorso per l'apertura della struttura che ha incontrato la disponibilità di Rap. L’auspicio è che l’impianto possa essere aperto anche alla città per il rifornimento dei mezzi privati e che si possa implementare con colonnine di ricarica per auto elettriche, in modo da dare un contributo importante al percorso avviato dall'amministrazione comunale per una mobilità più sostenibile".

"E' un’operazione importante in termini di sostenibilità che conferma il valore della collaborazione tra società partecipate - sottolinea l’amministratore unico di Rap, Girolamo Caruso -. L’impianto è destinato al rifornimento dei mezzi a metano del Comune e delle partecipate ma verrà aperto anche ai cittadini. Va ad aggiungersi alle iniziative già avviate da Rap in questa direzione: la gara in itinere per l’acquisto di 240 mezzi alimentati a biometano e il progetto a valere sul Pnrr per la produzione di biometano a Bellolampo da frazione residua organica".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione rifornimento gas metano, Amg la cede a Rap: "Oltre ai mezzi comunali sarà aperta alle auto dei privati"

PalermoToday è in caricamento