In città arrivati altri 1.146 migranti, tra loro anche 108 bambini

Ad accoglierli, al porto, la task force guidata dalla Prefettura composta da forze dell'ordine, personale sanitario dell'Asp e volontari di Caritas, Croce rossa e Protezione civile. Sul posto anche gli operatori del Comune

Foto archivio

Sono terminate nel primo pomeriggio, dopo essersi protratte per tutta la notte, le operazioni di sbarco di 1.146 migranti africani e asiatici giunti al porto. Si tratta di 684 uomini e 354 donne, 23 delle quali in stato di gravidanza. I minori sono in totale 108, di cui 63 non accompagnati. Fra questi ultimi, un bambino di 10 anni e una bambina di 6.

Ad accoglierli, al porto, la task force guidata dalla Prefettura composta da forze dell’ordine, personale sanitario dell’Asp e volontari di Caritas, Croce rossa e Protezione civile. Sul posto anche gli operatori del Comune coordinati dall'assessore Agnese Ciulla.

"Ancora una volta e ancora una volta grazie al supporto straordinario fornito dalla Caritas e da tanti enti del privato sociale, il Comune di Palermo è riuscito a dare una prima sistemazione a questi ragazzi e a questi bambini - ha detto l'assessore Ciulla - ma la situazione diviene di giorno in giorno più critica per la totale assenza dello Stato centrale e della Regione, che sul fronte dei minori non accompagnati
hanno delegato a pochi comuni del Sud Italia di affrontare il problema".

"Proprio oggi - ha ricordato Orlando - l'Anci è tornata a sollecitare il Governo nazionale per l'attuazione di un piano che coinvolga tutte le Regioni. Non è ammissibile che per migliaia di minori stranieri siano di fatto sospesi alcuni diritti fondamentali, garantiti dalla normale civiltà oltre che dalle leggi nazionali e internazionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento