Il sindaco di Ficarazzi incontra l'unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Supportare i ciechi e gli ipovedenti e creare una rete di prevenzione delle patologie oculari, è questo l'obiettivo dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti che il sindaco di Ficarazzi, avv. Paolo Francesco Martorana, ha incontrato in occasione della campagna di prevenzione che si è tenuta il 24 agosto 2016 presso Piazza Karol Wojtila a Ficarazzi.

L'unione dei ciechi, spiega il presidente, avv. Tommaso Di Gesaro, nel corso dell'incontro con il primo cittadino di Ficarazzi, ha il preciso obiettivo di sostenere coloro i quali sono affetti da gravi patologie oculari, l'ausilio si traduce in controlli oftalmici periodici ma anche in attività che incoraggino l'integrazione sociale dell'ipovedente e del cieco.

L'ente morale, esistente dal 1920 ma solo nel 2004, afferma ancora il presidente Di Gesaro, ha contemplato l'assistenza agli ipovedenti, coloro i quali non sono del tutto ciechi ma vivono comunque una vita nell'ombra e convivono con la spada di Damocle sempre più incombente del pericolo di una cecità assoluta.

Per questo motivo, l'associazione morale predilige attività di assistenza psicologica alla famiglia del l'ipovedente o del cieco, nonché corsi di formazione sul metodo Braille, sull'uso del computer, al fine di incentivare l'autonomia e l'orientamento personale del non vedente.

"… La presenza istituzionale del sindaco di Ficarazzi, conclude il presidente Di Gesaro, è fondamentale per la promozione dell'Unione, in un'ottica di tutela sociale".

Sulla scia del pensiero dell'Unione Nazionale dei Ciechi e degli Ipovedenti, l'ASD Pro Calcio di Ficarazzi ha contribuito nell'organizzazione del primo torneo "Louis Braille", che si svolgerà in data 25 agosto 2016 nel territorio di Santa Flavia e durante il quale verranno venduti i biglietti della lotteria "Louis Braille" anche ai tifosi e tesserati della associazione sportiva ficarazzese .

Secondo quanto stabilito dall'Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti, dai monopoli di Stato verrà corrisposta una quota di utile dai biglietti vincenti che sarà destinata alla realizzazione di attività sportive dedicate ai ciechi e agli ipovedenti come il calcio a cinque, il nuoto, la corsa e il ciclismo.

"La mia presenza intende sostenere questa realtà e i servizi che la stessa offre a favore dei ciechi e degli ipovedenti", afferma il sindaco.

A questo proposito, l'Unione dispone di un ambulatorio fisso, sito in via Manzoni, 11 a Palermo, presso il quale tutti i ciechi e gli ipovedenti possono ricevere una visita pagando un ticket irrisorio.

Maria Luisa Domino

Ufficio Stampa - Comune di Ficarazzi

Torna su
PalermoToday è in caricamento