Il progetto “handicamp” dei club rotary e rotaract Palermo parco delle madonie si conclude a Gangi

Numerose, variegate e significate le attività proposte, soddisfazione espressa da organizzatori e partecipanti. L'ultimo giorno in scena "Aladdin", tra costumi e scenografie realizzate sul momento, ad assistere allo spettacolo anche una delegazione del Rotary Palermo Parco delle Madonie e rotaractiani di altri club, che hanno raggiunto la Tenuta Castagna per il momento conclusivo del progetto.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L'attività, giunta alla sua terza edizione, promossa dal Rotary Club Palermo Parco delle Madonie (Presidente Salvatore Fabio Guccione) e Rotaract Club Palermo Parco delle Madonie (Presidente Marta Carbone) e grazie anche alla collaborazione del Rotaract Distretto 2110, ha avuto luogo presso l'Agriturismo Tenuta Castagna a Gangi.

Per diversi giorni, i giovani soci rotaractiani, hanno condiviso 24h su 24 numerosi e diversificati e significativi momenti insieme ad alcuni ragazzi provenienti da una comunità geracese: dal disegnare su cartelloni fino a colorare il sale con i gessetti colorati per creare insieme un simpatico souvenir; i ragazzi si sono entusiasmati durante l'immancabile "caccia al tesoro" e non sono mancati momenti di svago come quelli del karaoke, del "ballo in maschera" e delle "Olimpiadi Handicamp 2016" con corsetta ad ostacoli; i ragazzi inoltre, grazie al supporto della struttura Tenuta Castagna, hanno anche avuto modo sia di assistere alla panificazione del pane per poi cimentarsi nell'impresa e gustare all'ora di pranzo il proprio operato ed hanno anche avuto l'occasione di diventare piccoli archeologi durante il "viaggio nel bosco", sulle tracce della preistoria, con una piccola sorpresa interrata per loro.

Queste ed altre tra le iniziative poste in essere dai rotaractiani insieme ai partecipanti, non sono mancati occasioni di condivisione e svago e di crescita reciproca. A raggiungere la location dell'iniziativa è stato anche il Sindaco di Gangi, Giuseppe Ferrarello, il quale si è complimentato con i presenti e non ha voluto mancare all'appuntamento di chiusura del progetto.

L'ultimo giorno è andata in scena la rappresentazione del film Disney "Aladdìn", con costumi e coreografie coloratissime preparate appositamente nei giorni precedenti dai partecipanti. I partecipanti hanno personificato i personaggi del cartone "Aladdìn" con maestria, il risultato è stato soddisfacente ed emozionante per tutti. Per l'occasione hanno raggiunto la Tenuta Castagna anche rotaractiani di altri club service e una delegazione del Rotary Palermo Parco delle Madonie.

Anche Michele Bisconti, responsabile della Protezione Civile "Nois" di Gangi è stato presente, per portare un saluto, tra l'altro l'organizzazione si era messa a disposizione del Rotaract Palermo Parco delle Madonie in caso di necessità e supporto sul luogo. Marta Carbone, Presidente del Rotaract Palermo Parco delle Madonie, dichiara: "Durante l'Handicamp non abbiamo messo soltanto le nostre 'mani in campo' ma anche i nostri cuori. In queste intense giornate si sono instaurati rapporti umani profondi e legami di amicizia significativi con questi ragazzi bisognosi di tanto, tantissimo affetto. Quanto ottenuto per noi è, umanamente, un grande risultato, merito della squadra che si è spesa tantissimo curando, già da prima della partenza, ogni piccolo dettaglio del campo e che ha dato un grande supporto durante tutte le fasi della realizzazione del progetto."

Torna su
PalermoToday è in caricamento