rotate-mobile
Cronaca

Plauso alunni della Guttuso di Carini ai magistrati e ai carabinieri che hanno arrestato Messina Denaro

“Il filo della pace” deve annodare anche la legalità e la giustizia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Non era prevedibile la notizia dell’arresto del boss della mafia Matteo Messina Denaro quando, stamattina, abbiamo incominciato a parlare di pace, nel mondo e nel nostro territorio” così hanno affermato gli insegnanti della 4B dell’istituto “Renato Guttuso” di Carini che avevano cominciato, oggi, un percorso che, facendo leva sul breviario dell’editore Ernesto Di Lorenzo, percorresse le parole chiave della pace per costruire percorsi virtuosi finalizzati a promuovere la cultura della Pace e della Nonviolenza attraverso esperienze di tolleranza, reciprocità, democrazia, legalità, difesa dei diritti umani e dell’ambiente. “Abbiamo fatto leva – continuano i docenti – su questo eclatante evento di per parlare di pace sociale, culturale e civica e per condurre l’alunno ad acquisire un’immagine chiara della realtà sociale e a favorire una corretta integrazione sociale; a prendere coscienza di sé e delle proprie potenzialità; ad ampliare il punto di vista di sé e sulla propria collocazione nel mondo; a riconoscere e interagire con i soggetti che possono sostenere la definizione e l’attuazione del proprio progetto di vita; a riflettere sulle differenze e sulle somiglianze; a scoprire il proprio ambiente di lavoro attraverso.

Gli alunni del prestigioso Istituto Comprensivo Statale “Renato Guttuso” di Carini (Pa) hanno inoltrato una nota di ringraziamento ai magistrati palermitani e ai carabinieri per il grande contributo che con l’arresto di Messina Denaro hanno dato alla “nostra terra di Sicilia”. Allegato alla lettera, firmata dai sedici alunni, anche i sedici disegni che sono la prova evidente della grande attenzione che c’è ai temi della giustizia, della legalità ma anche della pace intesa questa come “cessazione delle numerose guerre in atto, con riferimento alle tante guerre di mafia, che da decenni rappresentano un vero e proprio cancro per la Sicilia. Un plauso a tutti gli alunni: Bunone Gabriel, Calderone Michelle, Caravello Andrea, Ceraulo Luisiana, Cusimano Eva, Ienna Ilary, Ingrassia Diego, Marcianò Giorgia, Marino Salvatore, Picone Sofia, Randazzo Greta, Ricco Clarissa, Sancarlo Silvia, Selvaggio Emmanuel, Sgroi Giulia e Villano Cristian.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plauso alunni della Guttuso di Carini ai magistrati e ai carabinieri che hanno arrestato Messina Denaro

PalermoToday è in caricamento