rotate-mobile
Cronaca

Il comandante dei carabinieri: "L'ombra della criminalità organizzata nella gestione dei rifiuti"

Il generale di brigata Arturo Guarino commenta così l'operazione di questa mattina fra i Comuni di Partinico, San Giuseppe Jato e San Cipirello. "Il nostro impegno sul territorio punta a liberare la comunità dai condizionamenti e dalle inefficienze generate dall'illegalità"

"L'operazione odierna è nella scia dell'intenso impegno informativo e investigativo dell'Arma su un territorio complesso, che ha portato nell'ultimo biennio, tra l'altro, a promuovere la procedura di scioglimento dei Comuni di San Cipirello e di San Giuseppe Jato e del Consiglio comunale di Partinico. Il monitoraggio costante, questa volta in sinergia preziosa con i colleghi della guardia di finanza, ha fatto emergere elementi di responsabilità nel delicato settore della gestione dei rifiuti, un ambito che si è spesso mosso nell'ombra della criminalità organizzata".

Il generale Quintavalle Cecere (Gdf): "Seguito il metodo Falcone"

Cosi il comandante provinciale dei carabinieri di Palermo, generale di brigata Arturo Guarino, ha commentato l'operazione di questa mattina fra i Comuni di Partinico, San Giuseppe Jato e San Cipirello che ha portato al sequestro di beni per oltre 2,5 milioni di euro e all'esecuzione di cinque misure cautelari.

"Il nostro impegno sul territorio - ha concluso Guarino - prosegue e punta a liberare la comunità dai condizionamenti e dalle inefficienze generate dall'illegalità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comandante dei carabinieri: "L'ombra della criminalità organizzata nella gestione dei rifiuti"

PalermoToday è in caricamento