Idv: “Apcoa e zone blu, era ora che il Comune si svegliasse”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Era ora che l'amministrazione comunale si svegliasse sulla vicenda Apcoa che noi di Idv denunciamo da anni, avendo presentato anche un esposto alla Procura e alla Corte dei Conti”. Lo dice il consigliere comunale di Idv Paolo Caracausi in merito alla richiesta avanzata dal Comune di Palermo di 1,4 milioni di euro alla Panormus2000, che realizzò il parcheggio del Tribunale e gestisce parte delle strisce blu in città.

“Secondo noi la somma richiesta è ancora poca e riteniamo che ci siano gli estremi per disdire il contratto - dice Caracausi - i cittadini sono stanchi di pagare questa tassa. Avevamo lanciato una petizione nei mesi scorsi che aveva visto la partecipazione di numerosi cittadini e contiamo di ripresentarla. Mi congratulo con il sindaco per avere finalmente dato seguito all’istanza di Idv”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento