Ragazzi dell’istituto Guttuso ricordano le 862 donne vittime della crudeltà dell’uomo con uno striscione di 8 metri

Femminicidi, record nel 2019: l’ultimo due giorni fa. Più denunce per violenza sessuale e stalking

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

I ragazzi dell’Istituto Renato Guttuso di Carini, della classe 5 A del plesso Vanni Pucci, hanno ricordato, in un giorno simbolo per eccellenze, la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, i volti e i visi delle 862 donne uccise, in Italia, dal 2012. E lo hanno fatto con uno striscione plastificato, rosso, lungo 8 metri, sul quale hanno pazientemente incollato il volto e il nome di ciascuna delle donne che, in questi ultimi sette anni sono state vittime degli uomini, mariti, compagni, fidanzati, padri e figli che, mai come oggi, si macchiano di questi atroci delitti. Sono sempre di più, infatti, le donne uccise, nella maggior parte dei casi in famiglia. Tre vittime a settimana, una ogni sessanta ore.

«Dal 2012 ad oggi sono state uccise 862 donne. Numeri in crescita. Le vittime femminili raggiungono nel 2019, non ancora finito, il valore più alto mai censito in Italia, attestandosi sul 40,3%, a fronte del 35,6% dell'anno precedente. Ad aumentare nel 2019 sono soprattutto i femminicidi commessi in ambito familiare/affettivo dove si consuma l'85,1% degli eventi con vittime femminili» ha commentato il prof. Antonio Fundarò, coordinatore del progetto di “Competenza di cittadinanza”.

Hanno collaborato, tra gli altri, le insegnanti Concetta Titti Cancelliere, Caterina Cardinale, Betrice Grigoli, Vita Ippolito, Valentini Piccilli. Protagonisti di questa magnifica esperienza, gli alunni Alagna Eleonora, Carcioppolo Filippo, Carioti Giorgio Maria, Chilà Aurora, Crucillà Antonino, Di Mercurio Vita, Genova Mattia, Giambanco Salvatore, Giugno Nicholas, Lo Piccolo Asia, Lorello Emanuele, Maltese Serena, Marotta Sofia, Mazzola Alice Pia, Mazzola Asia Maria, Mortillaro Giuseppe Salvatore, Pirrotta Riccardo, Pumo Giorgia, Scalici Giada, Tedesco Giuseppe, Vallone Irene e Ventura Pietro.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento