Scuola Colozza-Bonfiglio: presentato il nuovo libro di Francesca Cavallo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si chiama " Elfi al Quinto Piano" ed è l'ultimo libro di Francesca Cavallo, scrittrice e regista teatrale, ospite presso l'I.C. Colozza/Bonfiglio. Ad accogliere la scrittrice la Dirigente Valeria Catalano insieme ad alunni e docenti. La scrittura è lo strumento - ha detto la Cavallo - attraverso il quale si possono raccontare storie di mondi paralleli e fantastici grazie ai quali chi scrive e chi legge può, per piccoli passi, cambiare il mondo reale. Secondo Valeria Catalano - Dirigente Scolastico - l'esortazione che la scrittrice ha fatto a ragazzi e ragazze a " disubbidire agli adulti solo per cambiare il mondo", rivela la vera natura della carta dei diritti dei fanciulli e degli adolescenti che vede nell'autodeterminazione del proprio pensiero il fondamento. Come nelle avventure, quando cominci un viaggio - prosegue Valeria Catalano - e non sai dove esso ti porterà, oggi è successo proprio questo! I nostri ospiti non immaginavano che l'incontro con l'autrice Francesca Cavallo, dedicato ai diritti delle bambine " ribelli", potesse trasformarsi in un evento socio - culturale, di elevato valore formativo e ad alto impatto emotivo.

Sul tema di diritti, all'apertura dell'incontro il nostro Vice Sindaco Fabio Giambrone non ha smentito nemmeno oggi, con la sua presenza sensibile e propositiva, la sua costante vicinanza alle Istituzioni Scolastiche che, grazie alle azioni nel suo novello mandato, ha coinvolto in questo rinnovamento che il Comune di Palermo ha attivato in tutti i territori ma soprattutto nelle periferie. La nostra è una città educativa - ha detto Giambrone - una città dell'accoglienza, della multiculturalità, dove la garanzia e la tutela dei diritti di tutti è condizione primaria per una cittadinanza attiva", cosi ha voluto presentare all' autrice pugliese la realtà di Palermo.

Tra gli ospiti anche l'On. Fausto Raciti che ha voluto sottolineare come ancora nel mondo ci siano realtà dove non vengano assicurati nemmeno i diritti fondamentali alla vita, alla salute ed alla sussistenza minima. Nel nostro paese - ha detto Raciti - le Scuole svolgono l'importante compito di tradurre in buone pratiche i postulati della carta dei diritti, affinché quelle che oggi vengono considerate ancora come differenze possano, grazie alle nuove generazioni, divenire valore aggiunto per la nostra cultura. Anche il Consigliere della quinta Circoscrizione, Salvo Altadonna, ha voluto dare il suo contributo al confronto. Palermo ha un PatronA - ha detto Altadonna - la lingua italiana definisce Ospite sia colui che ospita che colui che viene ospitato e dalle nostre radici culturali non possiamo fuggire, di esse dobbiamo nutrirci per non lasciare ai populismi il sopravvento su ciò che siamo. Le donne dei nostri quartieri - ha proseguito il Consigliere - hanno ruoli trainanti nelle famiglie ciò che manca alle nuove generazioni è la consapevolezza che leggere, studiare, apprendere, sperimentare sono ciò che nessuno potrà mai toglierci. Durante l'incontro l'autrice ha anche posto in rilievo come programmi televisivi e cartoni animati non dedichino abbastanza rilevanza al tema della differenza di genere dell'esistenza delle famiglie con due mamme o due papà.

L'intervento ha sollecitato la grande Maria Bollini, vice Direttrice di RAI Ragazzi e presidente della commissione delle pari opportunità per la RAI che ha voluto citare alcune iniziative televisive meritevoli delle quali si è occupata in prima persona. A conclusione i nostri alunni hanno voluto rivolgere delle domande alla nostra scrittrice ed in particolare alla richiesta di una ragazza se lei fosse sempre in accordo con se stessa, Francesca ha commosso la platea rispondendo che " non si può essere sempre in accordo con se stessi perché questo fa parte del nostro essere imperfetti e fragili" ed ancora li ha invitati a non cercare il riconoscimento di ciò che si è e del proprio agire negli altri, perché questo può mancare ed allora sarebbe la fine. " Troviamo dentro di noi la soddisfazione e la motivazione a continuare e perseguire sogni e traguardi e solo così saremo forti, liberi, autonomi ed indipendenti, capaci di raggiungere la nostra felicità".

A conclusione tra foto e firmacopie la nostra Francesca Cavallo è stata un'ospite eccezionale. Ringraziamo per l'affettuosa presenza la super DS Benita Licata, la Dirigente Scolastica Giovanna Genco ed il suo primo Collaboratore Santino Cerami, la Prima Collaboratrice della Direzione Didattica Gabelli, la professore Mariella Oliveri, i docenti dell'istituto Colozza Bonfiglio che hanno partecipato, gli alunni ed i genitori. Abbiamo avuto tra i nostri ospiti anche Rosalba Vitellaro, regista de "La Stella di Andra e Tati", la grande Maria Padalino e Carmelo Garlisi, la giornalista Federica Grosso, Pina Lipari del Centro Tau, Mario Meli...

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento