Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Hotel Ibis, inaugurazione con polemica: "Licenziati sei dipendenti"

Il vecchio "hotel President" rilevato dal noto network internazionale Accor. I sindacati accusano: "I sei lavoratori storici rimarranno a casa nonostante fossero disponibili a un part time e ad un demansionamento". La replica: "La causa è la soppressione dell'area ristorazione"

Il nuovo Hotel President, passato al gruppo Ibis style, sarà inaugurato oggi pomeriggio. Ma la sua apertura non è priva di ombre. Sei dipendenti storici della vecchia struttura infatti rimarranno a casa, licenziati con decisione inappellabile dell’azienda. Un fatto che ha scatenato le proteste dei sindacati. “I lavoratori - dichiara Laura Di Martino della Filcams Cgil - si erano anche resi disponibili ad un eventuale part-time e a un demansionamento, ma l’azienda ha preferito lasciarli senza lavoro in un momento di crisi in cui è impossibile trovarne uno nuovo, soprattutto nella nostra città”. 

“Non sono stati riconfermati sei lavoratori - afferma in una nota l'imprenditore Salvo Zappalà - tra l'altro di alta professionalità e per lo più legati al segmento della ristorazione che, come si sa, negli alberghi rappresenta un costo elevato in quanto settore in perdita. Va evidenziato, però, che 15 posti di lavoro sono stati salvati e sono state create nuove occasioni di impiego grazie all'indotto nei servizi. Il cambiamento che abbiamo apportato nel settore dell'hotellerie ci consente di rendere profittevole l'azienda e di poter fare investimenti. Non è escluso quindi che, con l'obiettivo di rendere sempre più servizi alla clientela, in futuro si possa recuperare qualcuno degli esclusi. Rimango disponibile a incontrare i lavoratori - conclude la nota - con la speranza che questa sera possano essere al fianco di una azienda che vuol mantenere un posto sul mercato”.

"Per quanto riguarda l'erogazione del tfr (che però spetterebbe all'azienda che è stata rilevata ndr) - afferma Di Martino - stiamo procedendo per vie legali. Se è vero che come rivendica l’azienda sono stati salvati quindici posti di lavoro e altri ancora ne sono stati creati grazie all’indotto è necessario che non passi inosservato che è solo su questi sei lavoratori, alcuni dei quali con esperienza trentennale, che grava tutto il peso del fallimento precedente, su cui ora sorge il nuovo Hotel President". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hotel Ibis, inaugurazione con polemica: "Licenziati sei dipendenti"

PalermoToday è in caricamento