Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Resuttana-San Lorenzo

Hamletmaschine di Heiner Müller regia di cristiana d'apolito

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo il tutto esaurito al Teatro Mediterraneo occupato, torna in scena HAMLETMASCHINE di Heiner Müller

Regia di Cristiana D'Apolito

con Gianluca Beninati e Fabiola Arculeo

Venerdì 6 febbraio 2015 ore 21.00 presso Malaussène Circolo Arci (piazzetta Resuttana, 4 - Palermo)

Amleto e Ofelia, tornati dal mondi dei morti, si presentano al pubblico in goffe armature di cartone e plastica: sono alla ricerca della propria identità. Attraverso i ricordi del dramma shakespeariano, ripercorrono le proprie passioni umane per poi scoprirsi essenzialmente fragili, dalla natura divisa ancora tra quel "Essere o non essere".

Amleto, rammaricato del fatto che l'umanità non ha appreso ancora del tutto il senso della sua esistenza, vuole essere una macchina. È il rivoluzionario e al contempo l'antirivoluzionario, "la ferita e il coltello". Egli stesso è "festino per i vermi".

Ofelia è la Donna che conquista la libertà: non sta più al gioco della sottomissione e invita gli spettatori, sotto il nome di Elettra, a fare lo stesso, consapevole del fatto che il risveglio della coscienza deve passare attraverso la sofferenza e la conquista del proprio spazio, di tutto lo spazio, teatralmente e metaforicamente.

La meta-teatralità è regina della scena che è spesso interrotta e tenta ogni volta di ri-attualizzarsi. L'umore dei due, infatti, cambia repentinamente al susseguirsi di ogni monologo; dalla finzione teatrale che cerca la verità, in chiave sarcastica, si evince che un'epoca così sanguinaria come è stata la prima metà del '900 non può aver generato esseri umani liberi.

Lo stile linguistico appare singolare e variegato e tenta di evocare una sorta di universalità dell'uomo e della donna che, visti dal di dentro o visti dal di fuori, fanno pensare che siamo tutti Amleto: punibili - con le mani sporche di sangue - ma non biasimevoli - alla ricerca di un senso di questa esistenza.

Realizzazione costumi: Elisa Bisignano

Assistente video: Francesco Lo Cascio

Assistente tecnico alla regia: Alessio Marchese

in collaborazione con TMO - Teatro Mediterraneo occupato

Venerdì 6 febbraio ore 21.00 presso Malaussène Circolo Arci

(ingresso riservato ai soci - è possibile tesserarsi la stessa sera)

contributo 4 euro

Per info e prenotazioni: cristi.dapolito@libero.it - 328 5351279 - 380 4374417

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hamletmaschine di Heiner Müller regia di cristiana d'apolito

PalermoToday è in caricamento