Cronaca

Guida Michelin, nuovi ristoranti "stellati" a Terrasini e Bagheria

Si tratta de "I pupi" di Tony Lo Coco e "Il bavaglino" di Giuseppe Costa. L'edizione 2015, la numero sessanta in assoluto della celeberrima "rossa", conferma invece la stella per il ristorante palermitano Bye Bye Blues, a Mondello

Lo chef Giuseppe Costa

L'edizione 2015, la numero sessanta della Guida Michelin, conferma la stella per il ristorante palermitano Bye Bye Blues, a Mondello. Pioggia di stelle per la Sicilia. Tra le pagine della "guida rossa" spuntano altri due nuovi ristoranti "stellati" nel Palermitano. Si tratta de "I pupi" di Tony Lo Coco a Bagheria e "Il bavaglino" di Giuseppe Costa a Terrasini.

L'altra nuova stella in Sicilia è andata a "Il Cappero", di Crescenzo Scotti a Vulcano. Confermata la stella per Coria a Caltagirone (Catania), La Capinera a Taormina (Messina), La Gazza Ladra di Modica (Ragusa), La Fenice (Ragusa). Due stelle per La Madia a Licata (Agrigento), Principe Cerami a Taormina (Messina), Locanda Don Serafino (Ragusa).

La Guida Michelin è una serie di pubblicazioni annuali, rivolte al turismo e alla gastronomia, edite dall'azienda francese Michelin, e rappresentano il maggiore riferimento mondiale per la valutazione della qualità dei ristoranti (e alberghi) a livello nazionale e internazionale. "E' un'emozione unica", ha esclamato Giuseppe Costa, lo chef del Bavaglino di Terrasini (nella foto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Michelin, nuovi ristoranti "stellati" a Terrasini e Bagheria

PalermoToday è in caricamento