Donna guida contromano in via De Gasperi, insulta vigili e fugge: condannata

La conducente è stata condannata per oltraggio a pubblico ufficiale dopo che si era scagliata contro due agenti della polizia municipale che l’avevano fermata. L'automobilista dovrà risarcire anche 600 euro ai due vigili, che hanno deciso di donare la somma in beneficenza

Via Alcide De Gasperi

Condannata per oltraggio a pubblico ufficiale dopo aver insultato i due vigili che l’avevano fermata mentre era alla guida. Protagonista della vicenda una donna. L'episodio risale al mese di ottobre del 2016. I fatti sono avvenuti in via Alcide De Gasperi.

La donna aveva percorso un tratto di strada contromano ed era quindi stata fermata da una pattuglia. Successivamente però la conducente aveva rifiutato di farsi identificare, e dopo aver insultato i vigili era fuggita a bordo della propria auto. "Era scappata sgommando - hanno puntualizzato dal comando di via Dogali - e durante la fuga aveva rivolto agli agenti degli insulti accompagnati da gesti plateali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Adesso è stata condannata al pagamento di 600 euro nei confronti del Comune, che si è costituito parte civile. Stessa cifra, complessivamente, ha dovuto versare ai due agenti della polizia municipale che aveva insultato. I due hanno devoluto la somma in beneficenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento