rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
In campo il primo cittadino

Orlando raccoglie l'appello di mamma e figlia bloccate in Ucraina: "Ho già contattato la Farnesina"

Il sindaco si è messo al lavoro per far tornare in Sicilia la piccola Elisa, disabile palermitana di 8 anni, e la madre Elena Pastux: entrambe si trovano in un ospedale al confine con la Polonia. "E' mia intenzione coinvolgere anche l'Anci, per cercare di istituire corridoi umanitari"

"Farò il possibile per aiutare Elena Pastux e sua figlia Elisa a rientrare il prima possibile a Palermo". A parlare è il sindaco Orlando rispondendo all'appello lanciato attraverso PalermoToday dalla donna ucraina, che da anni vive in Sicilia, e che attualmente si trova in un ospedale di frontiera in Ucraina vicino al confine con la Polonia. Pastux è riuscita a fuggire da Kiev, assediata dalle bombe russe, ma non sa come fare per raggiungere l'Italia insieme alla primogenita 23enne e alla bimba disabile palermitana con cui sta viaggiando, che ha anche una grave malattia all'intestino

"Sono già in contatto con la Farnesina - annuncia il primo cittadino attualmente a Firenze - e con le ambasciate competenti. Inoltre è mia intenzione coinvolgere anche l'Anci, per cercare di istituire corridoi umanitari". In Ucraina infatti ci sono anche altri palermitani che hanno bisogno di assistenza.

Il caso di Elisa ha scosso le coscienze perchè la madre - attraverso i social e whatapp - da giorni ormai sta lanciando richieste di aiuto. Sua figlia, alunna della scuola Perez vicino alla stazione, oltre ad essere in carrozzina, a causa dei problemi di salute ha bisogno di fare una dieta particolare e le scorte di cibo che la mamma ha portato con sè per affrontare il viaggio cominciano a scarseggiare. La donna inoltre ha difficoltà a contattare l'ambasciata. Da qui stamattina l'appello al sindaco "sempre attento alle tematiche umanitarie". "L'ho chiamata personalmente - conclude Orlando - per esprimerle vicinanza e solidarietà".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlando raccoglie l'appello di mamma e figlia bloccate in Ucraina: "Ho già contattato la Farnesina"

PalermoToday è in caricamento